Redditi non dichiarati, in arrivo 1500 lettere del Fisco ai genovesi - Genova 24
Avviso

Redditi non dichiarati, in arrivo 1500 lettere del Fisco ai genovesi

Chi riceve un avviso bonario potrà giustificare l'anomalia o presentare una dichiarazione integrativa e mettersi in regola

agenzia entrate

Genova. Controllare bene la cassetta della posta: saranno 1536 i cittadini genovesi che nei prossimi giorni riceveranno dall’Agenzia delle Entrate altrettante lettere di compliance riguardanti redditi non dichiarati, in tutto o in parte, nel 2014.

Si tratta di una nuova tranche di invii da parte del Fisco in tutta la Liguria e riguarda i redditi percepiti nel 2013. Si tratta di semplici comunicazioni preventive, che viaggiano via posta ordinaria o via pec, con cui l’Agenzia informa che, dall’incrocio delle informazioni presenti nelle proprie banche dati, risultano delle somme non dichiarate, in tutto o in parte.

Chi riceve un avviso bonario potrà giustificare l’anomalia o presentare una dichiarazione integrativa e mettersi in regola beneficiando delle sanzioni ridotte previste dal ravvedimento operoso evitando così che un errore o una dimenticanza possano trasformarsi in un avviso di accertamento vero e proprio con sanzioni e interessi in misura piena.

Per la prima volta le segnalazioni riguarderanno anche gli autonomi per i redditi derivanti dalla loro attività artistica o professionale.

Nella lettera è presente un prospetto di dettaglio degli elementi che hanno originato l’anomalia segnalata, inoltre, per un numero considerevole di contribuenti sarà possibile accedere a Fisconline per correggere la dichiarazione direttamente online e in maniera assistita. Per la prima volta, infatti, nel cassetto fiscale sarà disponibile il link “scarica dichiarazione da integrare”, tramite il quale sarà possibile ottenere il file contenente la dichiarazione originaria presentata per il 2013.