Quotidiani disagi

Passeggeri lasciati a piedi dal 62 che da Cornigliano sale a Coronata: gli utenti protestano e pensano a una raccolta firme

Linea ormai costantemente sovraffollata e con poche corse

Genova.Diciassette passeggeri lasciati a terra nella corsa di ieri delle 11.45 del bus 62 che da via Avio a Sampierdarena sale su fino a Coronata passando di piazza Massena. A creare il caos sarebbe stata una gitarella di bimbi che si è aggiunta agli utenti ordinari. Ma il problema non è certo un caso isolato.

“Da quando nell’ormai lontano 2008 è stato tolto il terzo mezzo di rinforzo per il pomeriggio le vetture hanno cominciato a riempirsi e la situazione a peggiorare ogni anni: oggi ormai siamo siamo pieni ogni ora – racconta Mattia Picco, che abita a Coronata e ha raccontato l’accaduto a Genova24 – e soprattutto la corsa delle 18.50 spesso lascia qualche persona a terra in piazza Massena anche perché la frequenza della linea, sopratutto tardo pomeriggio, non è ottimale”.

I problemi, numericamente parlando, si sono aggravati nell’ultimo anno da quando è stato aperto il centro di accoglienza nell’ospedale San Raffaele di Coronata con i giovani richiedenti asilo che giornalmente si spostano da Coronata al centro città.

I residenti lamentano la scarsa frequenza delle corse che al pomeriggio arriva a 32 minuti e stanno pensando a una raccolta firme per chiedere che il problema venga affrontato al più presto dall’azienda a anche dalla nuova giunta.

Più informazioni
leggi anche
  • Le risposte
    Coronata, il bus 62 rafforza le corse per limitare i disagi dei cittadini