Scuola

Mense scolastiche, in arrivo bando di Regione Liguria per forniture a chilometro zero

Il prossimo anno scolastico sulle tavole delle scuole potrebbero esserci i prodotti liguri

Genova. “Dal prossimo anno contiamo di poter portare sulle tavole delle mense scolastiche dei Comuni liguri prodotti del territorio: frutta, verdura, ma anche latte, pesce, carne e formaggi a chilometro zero”. Lo dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai, annunciando la preparazione di un bando regionale per i Comuni liguri che potranno mettere a gara il servizio di refezione scolastica con l’utilizzo di prodotti del territorio.

“Il bando – spiega l’assessore Mai – prevede anche una gestione di più plessi scolastici per non precludere la possibilità ai Comuni più piccoli o dell’entroterra di partecipare perché antieconomico per le aziende appaltatrici del servizio. Portare i prodotti del territorio sulle tavole delle nostre mense scolastiche avrebbe almeno tre ricadute positive: la tranquillità delle famiglie sulla qualità dei prodotti, una buona educazione alimentare dei nostri figli e una spinta alle nostre produzioni locali”.

Dal prossimo anno scolastico, inoltre, partirà il progetto ministeriale “Frutta e verdure nelle scuole”. “Come più volte sollecitato in Commissione Politiche agricole – spiega l’assessore Mai – auspichiamo che i bandi siano regionalizzati per fornitura, garantendo di fatto una maggiore freschezza e quindi qualità dei prodotti del territorio nelle mense scolastiche oltre che un aiuto concreto ai produttori locali della filiera dell’agroalimentare ligure”. Il progetto ministeriale prevede anche la fornitura del latte.