Le tracce

Maturità 2017, il giorno del tema: il “genovese” Caproni, i robot e il miracolo economico

Genova. “Genova mia città intera. Geranio. Polveriera”. Chissà se gli oltre 6 mila maturandi genovesi hanno pensato a questi versi quando hanno letto il nome tanto agognato: l’analisi del testo della maturità 2017 verte infatti su una poesia di Giorgio Caproni, “Versicoli quasi ecologici” dalla raccolta “Res Amissa”. Un richiamo all’ambiente e non, però, al capoluogo ligure.

Per i 500 mila ragazzi (96,3% ammessi quest’anno) via al primo giorno d’esame di Stato, il tema. Alle 8.30 circa, con la pubblicazione della chiave per aprire il plico telematico, è iniziata ufficialmente la prima prova di maturità del 2017: analisi del testo, saggio breve artistico letterario, ambito scientifico, socio-economico, storico-politico, e tema di attualità.

Analisi del testo. Esce uno dei maggiori poeti del Novecento, il “genovese” Giorgio Caproni, che di Genova scrisse spesso. Celebre “L’ascensore”, e i suoi versi dedicati a uno dei luoghi più suggestivi della città. “Quando mi sarò deciso  d’andarci, in paradiso  ci andrò con l’ascensore  di Castelletto, nelle ore notturne”. Ma i nessuna agevolazione per i maturandi genovesi che come i loro colleghi si sono trovati davanti l’analisi del testo dei  “Versicoli quasi ecologici” dalla raccolta “Res Amissa”

Ambito socio-economico: robotica e nuove tecnologie nel mondo del lavoro, da uno dei testi di Enrico Marro, articolo da IlSole24Ore. Disastri e ricostruzione per il saggio storico-politico
Il Tema storico, verte sul “miracolo economico” in Italia, citazioni da Piero Bevilacqua da “Lezioni sull’Italia repubblicana” e da Paul Ginsborg da “Storia d’Italia dal dopoguerra a oggi”.

Il tema di attualità è sul progresso, la traccia chiede di argomentare partendo da una citazione di un articolo di Edoardo Boncinelli pubblicato nel 2016 sul Corriere della Sera: “Per migliorarci serve una mutazione”.

Saggio breve artistico-letterario è sulla natura “tra minaccia e idillio” con spunti diversi: dalle opere dei pittori Giuseppe Pelizza da Volpedo e William Turner, oltre a un estratto dalle “Operette Morali” di Giacomo Leopardi.

“Keep calm and usa il congiuntivo”, disse qualcuno.

Più informazioni
leggi anche
  • Tema
    Maturità 2017, l’augurio di Toti e Cavo: “In bocca al lupo per la prima prova”
  • Maturità 2017
    “Caproni chi???”, il tema sul poeta genovese d’adozione lascia i ragazzi senza parole
  • Roulette
    Maturità 2017, il quizzone slittato: a Genova la (temuta) terza prova è oggi