Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Luca Pirondini le “suona” a Bucci e Crivello, Mozart e maschere per il video più virale foto

Pubblicato sulla pagina Facebook del candidato del MoVimento 5 Stelle, gioca sulla sua professione di maestro d'orchestra

Genova. Il più celebre movimento di Mozart (l’Allegro K.525 della Eine Kleine Natchmusik) è la colonna sonora dell’ultima trovata elettorale del MoVimento 5 Stelle. “Genova cambia musica”, lo slogan del candidato Luca Pirondini, viene messo in scena (e in pratica) con un video destinato a diventare virale, non soltanto tra i sostenitori dei pentastellati.

La clip, dai toni ironici, si apre con un quartetto d’archi che, in mezzo a una piazza, esegue in maniera stonata e fuori tempo la partitura mozartiana.

Il direttore d’orchestra ha una scritta sulla giacca – lobby – mentre i musicisti indossano delle maschere con i volti di Marco Bucci e Gianni Crivello, candidati per il centrodestra e il centrosinistra e principali competitor di Pirondini al primo turno di domenica.

Mentre il pubblico storce il naso e sbadiglia arriva Pirondini stesso (che nella vita è diplomato al Conservatorio come professore d’orchestra) e prende in mano la bacchetta (e la situazione). L’orchestra intona un’altra musica, questa volta in maniera perfetta.

Il video, che presenta alcuni cammei, come la partecipazione della consigliera regionale Alice Salvatore, oltre che di altri candidati in consiglio, si chiude con Pirondini che cita Victor Hugo: “Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime”, invitando i genovesi a “cambiare musica l’11 giugno” con il MoVimento 5 Stelle.

Una delle poche trovate originali, a livello di comunicazione, in una campagna elettorale altrimenti piuttosto piatta. Da segnalare, i video registrati guidando in scooter per la città di Gianni Crivello e l’esercito in t-shirt arancione di Marco Bucci e dei suoi candidati nel tour contro il degrado.