Quantcast
Dal 1 luglio

Inquinamento, rivoluzione nelle centraline: “cambio della guardia”, la gestione passa ad Arpal

Tra le ipotesi anche la rimodulazione delle zone, le centraline sono state infatti posizionate diversi anni fa e alcune non sono in buone condizioni

Genova. Novità in vista per la rete delle 19 centraline antinquinamento della città di Genova che, saranno rinnovate e, in parte, anche riposizionare. Dal 1 Luglio,infatti, saranno gestite da Arpal, l’Agenzia Regionale per l’ambiente grazie all’accordo tra la città metropolitana e la Regione Liguria, reso possibile dalla nuova legge regionale sul ruolo dell’Agenzia.

“Si tratta di un’opportunità molto interessante – ha spiegato il Direttore Generale, Carlo Emanuele Pepe – anche perché permetterà di avere una visione generale, che rientra, appunto nel disegno di protezione e prevenzione dell’ambiente per aree tematiche”.

Dal 1 luglio, quindi, ci sarà il “cambio della guardia” tra Città Metropolitana, che ha gestito le centraline fino a oggi, e l’Arpal. “Avremo il passaggio delle attrezzature, alcune sono in condizioni ottime ma altre in condizioni non buone – prosegue Pepe – e, soprattutto, di personale. Questo ci permetterà di ripartire, subito con le maniche rimboccate per rimettere mettere in sesto la rete”.

Tra le ipotesi anche quella di pensare a una rimodulazione delle zone dove sono collocate queste centraline. “Sicuramente i tecnici dovranno ricalibrare la rete cercando di capire le aree da rivedere. Le centraline sono state posizionate diversi anni fa e, con la presenza di altre attività o l’evoluzione traffico con tutto quello che è correlato – conclude – i tecnici dovranno dire dove poter posizionare le centraline oppure dove mantenerle”.

leggi anche
centraline arpal
Nessun superamento
Aria, da oggi il monitoraggio Arpal. Inquinamento nei limiti