Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, attentato incendiario al circolo Pd di San Fruttuoso foto

Non è la prima volta che la sezione è fatta oggetto di vandalismi. La scorsa settimana colpito un point della Lega Nord con le stesse modalità

Più informazioni su

Genova. Attentato incendiario alla sede del circolo Pd di San Fruttuoso a Genova, nell’omonimo quartiere. A renderlo noto lo stesso circolo che, sulla propria pagina Facebook, ha postato stamani una foto della saracinesca annerita.

“Oggi è così – si legge nel post – Forse penserete di aver fatto un gesto coraggioso, ma forse vi manca un dato. Il coraggio delle idee, delle battaglie in cui si crede, quello con cui si affrontano vittorie e sconfitte non usa atti violenti per esprimersi e si moltiplica nei cuori e nelle menti di chi lo persegue. Le fiamme invece prima o poi si spengono da sole e resta solo la fuliggine. Viva l’Italia e viva il PD”.

A danneggiare la saracinesca della sezione Pd di Terralba, e a distruggere, facendola praticamente scoppiare, la porta a vetri che si trova dietro la saracinesca stessa, una sorta di molotov, un ordigno rudimentale. Non è la prima volta che il circolo valbisagnino del Partito Democratico viene attaccato.

I precedenti. Una grossa svastica e due parole, “Pd infami”, scritte con una bomboletta spray erano state trovate la mattina del 16 maggio scorso all’entrata del locale. “Il circolo di via Terralba è il più attivo dei quattro della Valbisagno – spiega Massimo Ferrante, iscritto Pd e presidente del locale Municipio della Bassa Valbisagno – forse è stato preso di mira per questo, ma di certo non ci lasceremo intimidire”.

Le indagini sono state avviate dagli investigatori della Digos che hanno subito interrogato il segretario della sede Pd e altri iscritti per cercare di capire se nei giorni scorsi avevano notato qualcosa di insolito e ricevuto minacce o intimidazioni. Non è la prima volta che la sede Pd di via Terralba, una sezione politicamente molto attiva, viene presa di mira con scritte offensive.

“Purtroppo, ancora una volta le cronache parlano di gravissimi atti di vandalismo che abbiamo il dovere di condannare: a San Fruttuoso è stata presa di mira la sede che ospita non soltanto il circolo locale del Partito Democratico, ma anche il centro culturale Terralba e l’Anpi”. E’ quanto afferma l’europarlamentare Brando Benifei, secondo il quale “imbrattare con i terribili simboli del nazismo e danneggiare le strutture non avrà altro risultato se non quello di farci stringere attorno a chi si impegna quotidianamente in questi luoghi per migliorare il proprio territorio e far vivere la democrazia”.

Solidarietà ai “compagni e amici del circolo di San Fruttuoso” anche dal deputato Mario Tullo. “Lo scrivevo alcuni giorni fa per una sede della Lega Nord, quando si attaccano sedi di partito, sindacato, associazionismo è una ferita per la democrazia. Se questo avviene in campagna elettorale crea un clima di tensione, che danneggia il confronto e la partecipazione”. E da Alessandro Terrile, segretario provinciale PD: “Siamo purtroppo abituati a gesti del genere. Ma continueremo a non abituarci alla violenza imbecille di chi crede di combattere le nostre idee con l’aggressione. Aggiusteremo la saracinesca e torneremo ad aprire il circolo, con ancora più convinzione di prima”.

Anche dagli avversari politici arrivano le prime attestazioni di solidarietà. L’assessore regionale Edoardo Rixi scrive sulla sua pagina Facebook: “Solidarietà al PD per il raid incendiario al circolo di Terralba. Purtroppo viviamo il frutto di decenni di tolleranza nei confronti di vandali e delinquenti che non rispettano la città, né la democrazia”. La scorsa settimana anche un locale della Lega Nord era stato vandalizzato. Si trattava del point elettorale del candidato Natale Gatto. Anche in quel caso l’origine del rogo era stata una molotov. “Solidarietà al Pd per quanto avvenuto al circolo di Genova San Fruttuoso – ha scritto il governatore della Liguria Giovanni Toti sulla sua pagina facebook – La violenza non può essere mai tollerata e chi commette gesti come questo va condannato senza se e senza ma”.

“Massima solidarietà e vicinanza ai compagni e agli amici del circolo Pd di Terralba di Genova, dopo l’attacco incendiario della scorsa notte. Il Partito Democratico e la sua comunit’ di cittadini non si faranno certo intimidire da simili gesti di violenza”. Lo afferma Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria, secondo la quale “segnali come questi non vanno sottovalutati”.

Il Partito Democratico ha organizzato per oggi alle 17 in Piazza Terralba un presidio per dire no alla violenza ed alle intimidazioni e riaffermare tutti insieme i valori della democrazia.