Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Cus Genova e il successo ai campionati nazionali universitari

Genova. Grande soddisfazione per i risultati conseguiti dalla rappresentativa del CUS Genova all’edizione 2017 dei Campionati nazionali universitari. La manifestazione è stato un successo, testimoniato dalla messe di medaglie portate a casa dagli studenti iscritti all’Università degli Studi di Genova e selezionati per vestire il biancorosso del CUS.

Come da tradizione, i CNU primaverili sono stati suddivisi in due sedi diverse: Genova e il CUS Genova hanno avuto l’onore di organizzare le competizioni di canoa, canottaggio, golf e vela match race dal 17 al 21 maggio, mentre quasi un mese dopo, esattamente dal 9 al 18 giugno, sono andati in scena tutti gli altri sport a Catania.

La prima soddisfazione è arrivata un po’ a sorpresa nel golf; nella giornata di venerdì 19 novembre Davide Montaldo si è infatti laureato Campione nazionale universitario, immediatamente seguito dal docente Lorenzo Damiani, che ha portato a casa il titolo di Campione accademico.

Tra sabato 20 e domenica 21 maggio, presso il canale di calma di Genova Prà, è stato un autentico trionfo per i ragazzi del canottaggio. Un trionfo annunciato, vista la grande caratura degli atleti schierati. Alla fine della due giorni il bilancio è di 14 medaglie d’oro, 10 d’argento e 14 di bronzo, con il primo posto assoluto nella graduatoria dedicata. Sarebbero troppi i nomi da citare, quindi ci limitiamo a citare i fratelli Federico e Francesco Garibaldi, protagonisti a più riprese in gare entusiasmanti.

Conclusa la kermesse genovese, oltre 40 atleti – divisi per sette discipline – hanno preso parte alla spedizione sotto le pendici dell’Etna. Un numero in lieve ribasso rispetto alle ultime edizioni dei CNU, condizionato per forza di cose dall’eliminazione nelle fasi preliminari delle squadre di pallacanestro e rugby seven. Quel che si è perso in quantità si è guadagnato in qualità, prova ne sia il bottino di titoli, che hanno portato a quattro medaglie d’oro, due di argento e sette di bronzo.

“E, partendo dagli ori, vogliamo cominciare a parlare dell’atletica leggera, che ha portato a Catania una nutrita rappresentativa della sezione agonistica del CUS Genova – scrive il Cus Genova nel suo comunicato – Cominciamo segnalando il triplete di Simone Calcagno, capace di aggiudicarsi l’oro nel salto in lungo, l’argento nel salto triplo e il bronzo nella staffetta 4×100, insieme a Samuele De Varti, Andrea Delfino e Fabio Bongiovanni”. Menzione speciale anche per Davide Lingua, che nel salto in alto eguaglia il suo personale e va a conquistare una prestigiosa medaglia d’argento. Completa l’opera Gaia Tarsi, bronzo nei 1.500 metri.

Grandissima soddisfazione anche nel tennis, dove Alessandro Ceppellini, studente di odontoiatria ed atleta del Park tennis, sbaraglia la concorrenza vincendo 4 incontri (comprensivi della finale contro la testa di serie n.1 del CUS Bari, annichilito con un perentorio 6/2 6/0) e staccando il ticket per la partecipazione alle Universiadi estive in programma il prossimo agosto a Taipei. Le ragazze della scherma non sono state da meno, e solo lo sfortunato accoppiamento della semifinale, che le ha viste opposte, ha probabilmente negato i primi due posti del podio. Luisa Tesserin si è dovuta “accontentare” del bronzo, mentre Francesca Ceresa Gastaldo si è portato a casa la medaglia più nobile.

Passando alle arti marziali, grandissima conferma per Silvia Rossi nel taekwondo, Campionessa uscente categoria 48kg., e quest’anno sul podio anche Simone Tridico nelle forme. Completano la festa i terzi posti di Alessio Allori nel Karate ed Eleonora Campanella nel Judo.

Menzione anche per l’ottima prova di Francesca Betti nel pugilato, al terzo posto dopo essere stata fermata in semifinale dalla campionessa assoluta italiana del CUS Torino.

Il medagliere conclusivo recita 16 medaglie d’oro, 10 di argento e 14 di bronzo, e confermano i ragazzi del CUS Genova e dell’Università di Genova tra i migliori atleti dell’intero panorama nazionale.