Clima di tensione

Consiglio regionale, un minuto di silenzio per l’attentato a Londra. Solidarietà ai feriti di Torino

Il presidente Bruzzone: "Nessuno di noi dimenticherà questo fine settimana"

Liguria. “Nessuno di noi dimenticherà questo fine settimana di sangue. Non lo dimenticherà il popolo britannico, così duramente provato in questi ultimi due mesi, e non lo dimenticherà l’Europa, che in questi attentati ha visto ancora una volta morire tanti giovani”. Con queste parole il presidente dell’Assemblea legislativa Francesco Bruzzone ha aperto la seduta del Consiglio regionale per ricordare l’attentato avvenuto sabato sera Londra.

E poi ha aggiunto: “Siamo tutti a conoscenza della cronaca dei fatti, con il suo carico di lutti, di dolore, di preoccupazione per i feriti – ha aggiunto riferendosi all’attentato nella capitale britannica – e di apprensione per una società che, per quanto ripetutamente colpita, non può e non vuole rinunciare al suo quotidiano. Questo è il messaggio forte e chiaro che la folla di giovani, presente domenica al concerto di Manchester, ha voluto consegnare come risposta a chi, seminando terrore e morte, vuole cancellare un sistema di valori e un modello di vita”.

Il presidente, quindi, ha ricordato anche quanto accaduto sabato sera a Torino: “Al nostro cordoglio per queste vittime si unisce la trepidazione per i feriti più gravi di Torino. Non c’è rivendicazione dell’Isis per i tanti feriti di Piazza San Carlo, ma c’è sicuramente una responsabilità indiretta, che è costituita dal clima di tensione latente che come un’ombra segue i nostri passi”.
Bruzzone ha concluso esprimendo “ai feriti di Piazza San Carlo e ai loro famigliari la vicinanza della comunità ligure” e ha invitato l’Assemblea a osservare un minuto di silenzio in solidarietà al popolo britannico per l’attentato che ancora una volta ha colpito l’Inghilterra.

leggi anche
  • L'appello
    La Miss genovese ferita in piazza San Carlo: “Vorrei ringraziare lo sconosciuto che mi ha salvato”
  • Il commento
    Attentato Londra, Toti: “Vicini alle vittime, serve reazione comune”