La precisazione

Chiavari al ballottaggio, Sinistra in Comune si dissocia da Partecipattiva: “No apparentamento”

Chiavari. Anche a Chiavari è iniziata la settimana che porterà direttamente al ballottaggio e alla scelta del nuovo sindaco: Partecipattiva e Giorgio Canepa si apparenteranno e sosterranno il candidato Marco Di Capua, sostenuto dalle liste Avanti Chiavari, Marco Di Capua sindaco e Maestrale, (31,97% al primo turno) sfidante del sindaco Levaggi, sostenuto dalle liste Noi di Chiavari, Chiavari sempre al centro, Forza Italia e Lega Nord (38,31%). E la sinistra si smarca.

“Ribadiamo con forza la posizione di non indicazione di voto per le ragioni già espresse – spiegano Sinistra in Comune, Tigullio Possibile , Sinistra Italiana Tigullio – Sia Levaggi che Di Capua hanno infatti già governato al peggio la città e sono espressione di istanze valoriali e programmatiche molto lontane da noi.

E’ per questo che Sinistra in Comune si dissocia con fermezza e convinzione dalle posizioni assunte in autonomia da Partecipattiva. Ribadiamo inoltre che per noi la coerenza è uno di quei valori da cui non si possa mai prescindere”.

Più informazioni