Quantcast
Genova 2017

Centro storico, Carratù: “Rimpatriare delinquenti stranieri, Toti ha ragione”

carratù

Genova. “Difendere i delinquenti e gli spacciatori stranieri che hanno invaso il centro storico, anziché essere determinati a volerli rimpatriare a casa loro, è la dimostrazione delle solite chiacchiere ipocrite di chi ha governato finora la città. Non ci sorprende che anche i Cinque Stelle si siano accodati al Pd per attaccare il presidente della Regione Giovanni Toti, che invece ha messo in chiaro un concetto molto semplice e giusto: occorre rimpatriare i delinquenti stranieri e liberare il centro storico di Genova dal degrado.
Altro che razzista e xenofobo. Il centrodestra di Bucci, Rixi e Toti, è dalla parte della legalità e degli onesti”. Così Andrea Carratù, candidato presidente Municipio 1 Centro est, che ieri era in centro storico insieme a Rixi e Tony Iwobi, responsabile del Dipartimento Sicurezza della Lega Nord.

“Cambiare si può e si deve, per migliorare la vivibilità e dare nuovo impulso allo sviluppo della città – ha spiegato Carratù – I genovesi non devono tenere conto della disinformazione fatta da chi si riempie la bocca di solidarietà, ma in realtà alimenta il business immigrati”.

“Con Iwobi, Bucci e Rixi – ha aggiunto – abbiamo condiviso le proposte per la sicurezza e l’immigrazione a Genova.

leggi anche
  • Genova 2017
    Mille telecamere e censimento dei mendicanti: la ricetta della Lega per la sicurezza
    Davide Rossi, Marco Bucci, Toni Iwobi, Edoardo Rixi
  • La polemica
    Toti e quel commento a chi parla di “bestie straniere”: su facebook infuria la polemica contro il presidente della Regione
    La storia di Rossella Rasulli, alla ricerca delle origini della sua famiglia
  • La polemica
    Polemiche per risposta a commento razzista, Toti: “Era semplificazione da social, termine usato anche nei giornali”
    Generica