Denunciato

“Bestie straniere”, esposto in Procura contro Toti

Esposto presentato dalla presidentessa del "Comitato per gli immigrati e contro ogni forma di discriminazione"

Genova. A nome del “Comitato per gli immigrati e contro ogni forma di discriminazione”, di cui è Presidentessa, Aleksandra Matikj ha depositato un esposto alla Procura di Genova per “istigazione al razzismo” contro l’utente Benny Vallone da cui partì l’ormai celebre definizione “bestie straniere” sotto uno dei post di Giovanni Toti, e contro Toti Stesso per aver commentato “senza battere ciglio”. Denunciata anche la redazione di “Vox News”.

“In famiglia ci siamo sentiti molto male, feriti e tremendamente offesi, sentendo pubblicamente le offese diffamatorie contro noi stranieri, ci definivano bestie e: no, non possiamo assolutamente perdonare – spiega oggi Matikj in una nota – Anche diversi nostri amici migranti si sono sentiti molto addolorati per tali insulti pubblici e gratuiti, postati tranquillamente su pagina Facebook del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti dove però si erano già verificati dei precedenti simili, quando lo stesso Presidente ha condiviso come favorevole la decisione dell’ordinanza del Sindaco di Alassio Enzo Canepa”.

leggi anche
  • La replica
    Toti dopo le polemiche sui social: “Mai usato espressione ‘bestie straniere'”
  • La polemica
    Toti e quel commento a chi parla di “bestie straniere”: su facebook infuria la polemica contro il presidente della Regione