Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amiu assumerà direttamente 100 spazzini per l’estate: “La raccolta rifiuti non è a rischio”

La soluzione dopo l'errore per l'assunzione dei somministrati. Castagna: "Ma non avremmo avuto i tempi per la gara europea"

Genova. “Il servizio della racconta dei rifiuti quest‘estate non è a rischio perché i 100 lavoratori per l‘estate li assumeremo noi con contratto a tempo determinato di due mesi con il supporto del centro per l’impiego”. Il presidente di Amiu Marco Castagna mette un punto fermo dopo la notizia diffusa ieri dai sindacati di un “errore” commesso da Amiu nell’espletamento della procedura per l’assunzione di 100 lavoratori somministrati da impiegare come spazzini in sostituzione dei dipendenti in ferie.

La soluzione è stata trovata questa mattina dopo che ieri i sindacati avevano detto no a un accordo per utilizzare lo straordinario. Le assunzioni ovviamente richiederanno un po’ di tempo: nel frattempo da lunedì cominceranno a lavorare i 19 precari rimasti in graduatoria e passeranno full time i 63 contratti part time. Per il resto “un errore” da qualcuno è stato commesso ignorando un sentenza che impediva di fatto il ricorso alla manifestazione di interesse imponendo invece lo strumento di una gara europea “ma anche se avessimo utilizzato da subito la procedura giusta – spiega Castagna – i tempi tecnici per espletare la gara non li avremmo avuti visto che il collegio sindacale a causa della nota situazione di Amiu mi ha sbloccato l’assunzione degli estivi solo il 6 giugno”.

Quello che conta è comunque che “non ci sarà alcuni rischio di un’estate con la spazzatura in strada” ribadisce il presidente di Amiu. Per quanto riguarda le assunzioni a tempo determinato (dovrebbero essere di due mesi) le modalità saranno note nei prossimi giorni. Gli interessati potranno rivolgersi per informazioni e dettagli al centro per l’impiego.