Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alta Via Stage Race: il punto al giro di boa

Il caldo afoso e gli incidenti di percorso hanno condizionato la competizione

Lorsica. L’Alta Via Stage Race 2017 è al giro di boa ed è tempo di bilanci. I nostri “brave” si sono confrontati sui terreni impervi delle Cinque Terre per poi pedalare sulla classica Alta Via dei Monti Liguri. Sfide, caldo afoso ed incidenti che hanno sconquassato la classifica sono stati i protagonisti di questa prima parte di gara.

Con l’arrivo a Sassello è il momento per dare uno sguardo più attento alle classifiche nelle differenti categorie.

Nelle prime quattro tappe i circa 70 concorrenti provenienti da ogni parte del globo si sono misurati non solo con gli avversari, ma anche con il clima caldo umido che li ha messi a dura prova fin dai primi chilometri. I partecipanti sono rimasti incantati dai panorami unici delle Cinque Terre e dell’Alta Via dei Monti Liguri con il suo ambiente montano e selvaggio.

Ad oggi i biker hanno già percorso 278 chilometri e 11.430 metri di dislivello. La partenza si è tenuta a Riccò del Golfo, in provincia della Spezia, per approdare a Levanto. Gli atleti si sono poi trasferiti a Lorsica e a Busalla, per arrivare nel pomeriggio di ieri a Sassello, dove, si è conclusa la quarta tappa.

Sin da subito è emerso chi può aspirare ad aggiudicarsi la competizione a Pigna, ma è anche stato chiaro che non basta essere grandi pedalatori: le cadute e gli imprevisti tecnici sono stati fino ad ora importati nel determinare la classifica della prima metà di questa Alta Via Stage Race.

Lo spagnolo Luis Oliver Carrasco, che era in testa nella classifica generale, ha rotto un pedale e non ha potuto terminare la tappa di ieri, finendo in 23ª posizione. Francesco Gaffuri, che fino a lunedì era secondo staccato di soli 15 minuti, è balzato in prima posizione. La sfida per la prima posizione si sposta ora tra Gaffuri e il belga Elias Van Hoeydonck, che ha un ritardo di soli 20 minuti.

I vincitori della gara a coppie della scorsa edizione, i catalani Miquel Prat Triadu e Joan Vidal Pinart del team La Gamba Bionica guidano la classifica a coppie con 9 ore di margine sui secondi classificati. Tra le donne la portoghese Ilda Pereira ha vinto tutte le tappe e può gestire un vantaggio di 5 ore sulla belga Céline van Nieuwenhove.

La quinta tappa arriverà a Finale Ligure, sede della 24H. Il circo dell’Alta Via Stage Race si sposterà sulle Alpi Liguri, prima a Caprauna per terminare a Pigna con una tappa che si svolgerà interamente nella stazione balneare. Dovremo aspettarci nuovi colpi di scena?