Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Affluenza elettorale, alle 19 a Genova ha votato il 35%

Una percentuale abbastanza bassa: nelle scorse elezioni comunali, nel 2012, alle 19 aveva votato il 33,61%, ma si poteva votare anche il lunedì

Genova. È del 35% il dato di affluenza degli elettori in provincia di Genova rilevato alle ore 19. Più alte, invece, le percentuali negli altri comuni della città metropolitana chiamati al voto.

Alle 19, la percentuale più alta a Rovegno, con il 59,67% di affluenza, il 28% a Cicagna, oltre il 48,4 ad Arenzano mentre Chiavari è Pieve Ligure si sono attestati rispettivamente attorno al 40.61% e 37.52 e Ceranesi al 40,65%.

Una percentuale abbastanza bassa visto che, nelle scorse elezioni comunali, nel maggio 2012, alle 19 aveva votato nel comune di Genova il 33,61%. Un dato inferiore ma va ricordato che, oltre alla domenica, nel 2012 si poteva votare anche il lunedì, fino alle 15.

Alle 12 la percentuale di votanti a Genova era del 16,1% dei genovesi, con oltre 79 mila votanti.

Le urne resteranno aperte fino alle 23 di questa sera per l’elezione del nuovo sindaco e il rinnovo del Consiglio Comunale (scheda azzurra) e, a Genova, dei Consigli Municipali (scheda rosa). In questa tornata elettorale, a Genova sono chiamate al voto 491.167 persone (12.500 in meno rispetto alle Comunali del 2012). La prima volta che il capoluogo ligure scende sotto quota 500.000.

Ricordiamo che si vota solo nella giornata di oggi e, per farlo, bisogna presentarsi al seggio muniti di documento di riconoscimento e tessera elettorale. Se la si è smarrita o è scaduta – nessuna scusa – si può recuperare facilmente negli uffici elettorali del Comune e dei Municipi che saranno aperti in via straordinaria per tutta la durata delle operazioni di voto. Gli uffici di corso Torino sono aperti fino alle 23, così come gli uffici anagrafe di ciascun Municipio.