Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aeroporto, mantenuto il collegamento Genova-Parigi. Scongiurato il “pericolo” Malpensa

Alcune indiscrezioni dei giorni scorsi davano il volo a rischio. L'intervento delle istituzioni

Genova. “Il volo diretto Genova-Parigi è salvo”. L’annuncio arriva dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che ha incontrato, insieme ai vertici di Aeroporto di Genova, Camera di Commercio e Confindustria Genova, il direttore di Air France per l’Italia Jérôme Salemi. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, anche il presidente della Camera di Commercio Paolo Odone, il presidente di Confindustria Genova Giovanni Mondini, il direttore generale dell’aeroporto Cristoforo Colombo Paolo Sirigu oltre a un dirigente del Comune di Genova e ai rappresentanti di Liguria International e dell’Agenzia In Liguria.

La riunione ha fatto seguito alle lettere inviate ai vertici della compagnia francese dal presidente della Regione, dal presidente della Camera di Commercio e dal Comune di Genova, che si sono immediatamente attivati a seguito dell’allarme lanciato dall’aeroporto C. Colombo circa il rischio che la compagnia potesse cancellare il collegamento Genova-Parigi, dirottando i passeggeri su Malpensa. Nelle missive è stata espressa con forza la necessità di mantenere il volo diretto con la capitale francese, sottolineando che un’eventuale cancellazione sarebbe stata ingiustamente punitiva verso il territorio genovese e ligure, a fronte di dati positivi circa l’utilizzo del collegamento.

“Questo risultato- afferma il presidente Toti – è il frutto di una piena condivisione di obiettivi e di un lavoro di squadra con l’aeroporto Colombo, la Camera di Commercio e Confindustria Genova. Questa città non può permettersi di perdere il collegamento con Parigi che è un hub internazionale di primissima importanza. Regione Liguria è impegnata per sostenere il Cristoforo Colombo, un aeroporto vitale e competitivo, come dimostrato dal recente riconoscimento di scalo di interesse nazionale. Il nostro obiettivo – conclude – è continuare sulla strada dell’ammodernamento dello scalo, del miglioramento dell’accessibilità e dell’aumento delle rotte”.

“Sono soddisfatto per l’esito di questo incontro – afferma il presidente Odone – in cui Air France ha risposto positivamente all’appello del territorio. Sono certo che riusciremo a incrementare i passeggeri, sfruttando anche le potenzialità che lo scalo di Parigi può offrire alla Liguria in termini di turismo incoming”.

“Il mantenimento del volo Air France per Parigi è un’ottima notizia – commenta Paolo Sirigu, direttore generale di Aeroporto di Genova Spa – Questo risultato è il frutto di lungo lavoro. L’incontro di oggi, grazie alla partecipazione di Regione Liguria, Camera di Commercio, Confindustria Genova, Liguria International, Agenzia In Liguria e Comune di Genova, ha consentito di definire una strategia di promozione dei collegamenti con Parigi con l’obiettivo finale non solo di mantenere la rotta, ma di potenziarla in un prossimo futuro. L’auspicio – conclude – è che sempre più liguri possano utilizzare il collegamento con l’hub di Parigi per viaggiare comodamente da Genova verso centinaia di destinazioni in tutti il mondo”.