Quantcast
Mini e orc

Vela d’altura: successo per la 222 per tutti

Sideral 931, Eloa CRO 704, Keonda III, Sottovuoto i protagonisti

Genova. Nata nel 2016 ed organizzata dal Circolo Nautico Marina Genova Aeroporto come regata d’altura riservata alla classe Mini 6,50 sul percorso Genova-Bergeggi-Giraglia-Capraia-Genova, la 222 Minisolo apre nel 2017 alle classi ORC, inaugurando la 222 per tutti.

Sedici i Mini ed undici gli ORC che si presentano agguerriti sulla linea di partenza di venerdì 28 aprile con un meteo che, nonostante la bella giornata di sole, ha costretto l’organizzazione ad un inedito ed altrettanto affascinante percorso alternativo: Genova-Gallinara-Gorgona-Genova di 196 miglia complessive.

Splendida la volata di bolina nel primo tratto verso la Gallinara, con mare formato e vento sostenuto, che impegna gli equipaggi in lunghi bordi a risalire, con la flotta Mini che si dirige più al largo, mentre gli ORC danno il meglio sotto costa.

Magia (Pogo 12.50), Keonda III (GS40) e Vega (GS40) in ORC staccano il resto della flotta e si involano verso l’isola, seguiti dai più veloci tra i mini, con Sideral (Proto) in testa al gruppo. L’idillio mare-vento, che tanto appaga le aspirazioni velistiche, termina però assai presto dopo la Gallinara, regalando una discesa verso Gorgona con pochissima aria, che costringe nelle retrovie il grosso della flotta a lunghe attese e grande impegno nello sfruttare i refoli, che miglio dopo miglio portano tutti i concorrenti verso la boa naturale di Gorgona…prima lontanissima, poi ben visibile, poi finalmente davanti alla prua, con il vento che riprende a spingere per
l’ultima cavalcata verso Genova.

L’arrivo premia tra i Mini Sideral 931 di Andrea Fornaro, sempre in testa alla flotta e primo tra i Proto, con Spot 444 di Rusticali e ITA342 di Rosetti sul podio; nei Mini serie si afferma Eloa CRO 704 di Vedran Kabalin seguito da Penelope (603) di E. Grassi e Zero&T (556) di F. Cuciuc.

Tra gli ORC-A vera impresa di Keonda III, il Grand Soleil 40 di Melioli, che vince con una regata magistrale impiegando 45h 15m, giungendo primo in reale e sopravanzando Vega (Grand Soleil 40) di Giuffrida (51 ore e 36 minuti) e Magia (Pogo 12,50) di Rovearo, secondo in tempo reale in 50 ore e 33 minuti.

Tra gli ORC-B ottima prova di Sottovuoto (Dufour 34) di F. Braga, che si impone su Gebel (Sun Odyessy 43) e Attenti al Lupo (Moody 38).

Non bastano poche righe per far rivivere il calore e la magica atmosfera di una premiazione partecipata ed entusiasmante al Marina Genova Aeroporto; una vera festa della vela, che ripaga l’organizzazione e gli sponsor (main sponsor Edilizia Acrobatica) dell’impegno profuso e proietta questa neonata regata d’altura verso un futuro di successo.