Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Università, Pirondini (M5S): “Con ingegneria all’Hennebique un campus unico al mondo”

"Il futuro della Scuola Politecnica in quell'area è una realtà che va presa in seria considerazione"

Genova. “All’Hennebique, ignorato finora dalla giunta Doria-Crivello e dove Bucci vuole infilare l’imprenditore Petrini, noi portiamo l’Università e la Scuola Politecnica in una delle alternative nel nostro programma, che vanno vagliate con il metodo del confronto insieme agli esperti e alla cittadinanza, nei percorsi di dibattito pubblico che con una Giunta 5 Stelle possiamo finalmente realizzare anche a Genova”. Luca Pirondini, candidato sindaco M5s va dritto al punto di quello che può essere il futuro utilizzo dell’ex silos granaio di 38 mila metri quadrati calpestabili su sei piani che si trova nel centro della Darsena e in disuso da oltre 40 anni, in una delle zone più centrali e visibili di Genova (già dotata di accessibilità ferroviaria, metropolitana e marittima), in una rigenerazione urbanistica della città “finora mai attuata con una visione d’insieme di tutta Genova, pensando al futuro dei giovani e delle potenzialità di sviluppo genovese a livello mondiale”.

“Le giunte di sinistra hanno sempre ignorato l’Hennebique e il Ponte Parodi. Il futuro della Scuola Politecnica in quell’area per il M5s è una realtà che va presa in seria considerazione, subito. Trasformare la zona della Darsena/Principe nel campus più bello del mondo è uno dei punti principali del nostro programma, che è verificabile attraverso la messa a confronto di possibilità alternative, solo così possiamo riprogettare la nostra città insieme a esperti di vaglia e con la partecipazione diretta degli abitanti. La Scuola Politecnica di Ingegneria sarebbe accanto a Economia, a due passi da Giurisprudenza, Scienze sociali, Lingue, Lettere e Filosofia, tutti nel raggio di poche centinaia di metri. E in pieno centro con le fermate della Metro già disponibili”, sottolinea Pirondini.

Il programma del candidato sindaco M5s lo dice chiaramente. “La sistemazione della Scuola Politecnica con aule, servizi, laboratori e dipartimenti (perfino una piazza pubblica, teatro della democrazia e conoscenza urbana) nell’Hennebique per noi è possibile con eventuali propaggini nel Palazzo della Dogana o nello spazio di Ponte Parodi per i laboratori di idraulica, chimica e di scienze delle costruzioni. Ad esempio, il progetto per Ponte Parodi è uscito da un concorso internazionale rimasto inattuato. Un progetto/concorso da riprendere con destinazioni appropriate al luogo storico e ai contenuti funzionali derivanti dai reali fabbisogni della città”.

“La scelta scellerata (e opportunistica) di trasferire la Scuola Politecnica sulla lontana e tuttora mal collegata collina di Erzelli, che allo stato attuale si può raggiungere solo in macchina e con pochi bus al giorno, è dettata dal peggior modo di fare politica: guardando, mediante speculazione edilizia e fondiaria, all’interesse dei pochi a danno della collettività, delle sue risorse e del buon senso”, conclude Pirondini.