Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Udinese-Sampdoria, il punto ‘vale oro’ (per il decimo posto), la prestazione meno… risultati

Un pareggio (1-1) conquistato grazie all'inferiorità numerica dei friulani per tutta la ripresa (prima rosso diretto per De Paul e poi espulsione in coppia per Danilo e Muriel)

Udine. Due “maestri” contro… l’ex Luigi Delneri in bianconero, Marco Giampaolo in blucerchiato… vediamo chi si guadagnerà il titolo di “prof”…

Udinese (4-3-3) – Scuffet, Angella, Danilo, Felipe, Gabriel Silva, Balic, Hallfredsson, Jankto, De Paul, Zapata. Thereau

Sampdoria (4-3-1-2) – Puggioni, Sala, Silvestre, Skriniar, Pavlovic; Barreto, Torreira, Djuricic; Praet; Muriel, Schick;

Non passano nemmeno quattro minuti ed è già notte fonda, al “Friuli”… un rimpallo favorisce Duvan Zapata, che va via a Silvestre sulla fascia sinistra e mette, a filo d’erba, un pallone al bacio per Cyril Thereau, che insacca a porta vuota (1-0)

Scorrono i minuti (20) e l’impressione, che ne scaturisce, è quella che, nelle fila blucerchiate, l’impegno latiti… davvero un brutto vedere… tic toc, senza trovare spazi, con i friulani padroni del campo… e non solo perché giocano in casa!

La prima conclusione della Samp arriva al 24°, con Torreira, da lontano… ed è un tiro rugbistico.

Molto più pericoloso il tiro di Jankto, al 27°, che sfila sulla sinistra di Puggioni.

Un minuto dopo, una fuga in contropiede di Muriel, fotografa l’applicazione odierna della Samp… il colombiano scarica la palla, a memoria, nel “vuoto”, dove nessuno l’ha seguito… la maglia blucerchiata più vicina è a 30 metri…

Al 30° giallo a Torreira, per trattenuta su Thereau.

Al 31° intervento sospetto di Sala, in area, su Felipe… l’arbitro, vicino all’azione, lascia giustamente correre…

Al 34°, finalmente ecco il Doria, che vorremmo vedere… Djuricic serve Schick, che sfodera il sinistro… vola Scuffet e salva con una ‘paratona’ in calcio d’angolo.

Al 37° travolgente azione di Duvan Zapata, che sfonda sulla sinistra, lasciando ‘sui blocchi di partenza’ Silvestre, come nell’azione del goal… ma il suo traversone questa volta non trova compagni.

Si va negli spogliatoi… a meditare…

Inizia la ripresa… ‘pronti via’ e De Paul si becca il rosso diretto, per un intervento su Torreira, lasciando l’Udinese in inferiorità numerica.

Al 49° spallata di Djuricic a Zapata… la punizione, dal limite, è scaricata da Balic sulla barriera.

Al 53° esce Djuricic ed entra Bruno Fernandes.

Al 55° giallo a Sala (che diffidato, salterà l’ultima partita di campionato, col Napoli).

Al 58° un debole colpo di testa di Schick, su corner, non impensierisce Scuffet… la Samp è in superiorità numerica, da quasi 10 minuti, ma finora non se ne è accorto nessuno… zero cambi di gioco ed aperture sulle fasce, per cercare di aprire la difesa bianconera… Si continua col fraseggio corto, sperando nell’imbucata verticale giusta.

Al 60°, Badu per Balic e Matos per Thereau… non una grande idea, forse, quella del mister friulano…

Al 62°, finalmente bravo Muriel, che impegna – in azione solitaria – Scuffet e poi, sull’azione seguente, viene messo giù in ara da Gabriel Silva.

Al 65°, il rigore viene realizzato (1-1) dallo stesso colombiano, che festeggia, con le mani alle orecchie, scatenando la reazione dei friulani, con Danilo, che gli mette le mani al collo…. Muriel non reagisce, ma l’arbitro Pinzani lo espelle, in coppia col brasiliano e Delneri deve seguirli negli spogliatoi…

Si prosegue, in dieci contro nove.

Al 76°, fuori Dennis Praet e dentro Karol Linetty, ma il gioco della Samp continua a non trovare sbocchi sulle fasce…

Vediamo se cambia qualcosa, con l’ingresso di Budimir per Barreto, all’81°.

All’ 82° tiro da lontano di Halfredsson, bloccato da Puggioni.

All’ 86° crampi a Duvan Zapata, il migliore in campo, col rischio, per l’Udinese , di restare in doppia inferiorità numerica…

Ci sarà un lungo recupero.

Zapata aveva ‘scherzato’… altro che crampi… all’89° va ancora via sulla fascia sinistra e mette in mezzo, dove Badu, nonostante la statura non eccelsa, svetta di testa, ma colpisce male e debolmente… pericolo scampato.

Al 90° esce Halfredsson, al cui posto, fa ingresso in campo Ewandro.

Al 92° giallo a Jankto, per proteste.

Finisce 1-1 ed il punto conquistato vale oro, perché lascia l’Udinese distante tre punti, con aumentate possibilità di chiudere al decimo posto in classifica, visto che il Cagliari ha perso in trasferta col Sassuolo (6-2).

Ricapitolando, Torino (fermato da Genoa, 2-1) al nono posto, con 50 punti, Samp al decimo, con 48 e Sassuolo a 46, all’undicesimo…

E queste due avversarie se la vedranno fra di loro, in Piemonte, l’ultima di campionato, mentre il Doria ospiterà il Napoli, che è alla ricerca del secondo posto, che vale la Champions.