Terrorismo, protesta della Lega Nord in consiglio regionale contro l'Europa - Genova 24
Fuori dall'aula

Terrorismo, protesta della Lega Nord in consiglio regionale contro l’Europa

Seggi vuoti Lega Nord in consiglio regionale

Liguria. Un minuto di silenzio per le vittime del terrorismo, “non per l’Europa che vessa i cittadini”.

I consiglieri regionali della Lega Nord Liguria stamane sono usciti dall’aula nel momento in cui il presidente Francesco Bruzzone ha citato l’Europa per poi rientrare immediatamente per la commemorazione di tutte le vittime del terrorismo.

“Noi non ci riconosciamo – ha spiegato il capogruppo regionale del Carroccio – in questa Europa degli Stati, delle multinazionali e delle lobby, che non tiene conto dei popoli e prende sempre meno in considerazione il benessere e i diritti dei cittadini. Lo dimostrano decenni di politiche economiche fallimentari che con decisioni sbagliate ed una burocrazia asfissiante, hanno di fatto bloccato la crescita e lo sviluppo del nostro Paese. Era altresì doveroso rientrare in aula per rendere il giusto omaggio a tutte le vittime del terrorismo e di ogni sorta di estremismo violento.
In tal senso, considerando le attuali vicende internazionali, ancora oggi dobbiamo tenere alta la guardia per non ritrovarci ogni volta a commemorare vittime con minuti di silenzio”.

leggi anche
Giovanni Barbagallo - Assessore allo sport
Liguria
Festa dell’Europa, Pd: “Lega e Pastorino non partecipano”