Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sturla e Arenzano si “allenano” per i playoff

Le due prime della classe del girone 1, vincono con valanghe di gol contro l'Etruria e l'Acquasport Firenze. Bene anche Rapallo che sale al terzo posto vincendo il derby con Albaro. Ancora un pari per Sestri

A due turni dalla fine della regular season la Sportiva Sturla è vicinissima ad imporsi per il secondo anno consecutivo in vetta al Girone 1 della Serie B di pallanuoto maschile. I biancoverdi hanno liquidato senza troppi problemi fra le mura amiche del lago Figoi, il fanalino di coda Etruria, sempre più vicina alla retrocessione diretta. La vittoria del girone sarebbe importante in chiave playoff, perché consentirebbe di giocare la prima e l’eventuale “bella” agli spareggi, in casa.

Contro i toscani non c’è partita: i biancoverdi vanno rapidamente sul 5-1 anche se nel secondo periodo si lasciano infilare troppo facilmente dagli avversari che, però devono fare i conti con un’attacco genovese davvero ispirato. Al cambio campo i liguri mantengono 4 reti di vantaggio, che permangono fino all’ultima pausa, durante la quale le squadre sono sul 13-9. I toscani da qui non si sposteranno più, ed anzi saranno impietosamente “bucati” per altre sei volte dagli avanti biancoverdi che fisseranno il punteggio sul 19-9.

Alla bella gara di Sturla, risponde uno sfavillante Arenzano, che ribadisce la superiorità ligure sulle compagini toscane, infliggendo all’Acquasport Firenze una sconfitta dura, anche se ininfluente per la classifica dei fiorentini. I ragazzi di De Grado iniziano in modo guardingo, mantenendo una rete di vantaggio. Nei due tempi centrali, però prima allungano sul +3, e dopo l’intervallo lungo infilano per ben 8 volte la porta difesa dall’incolpevole Bonecchi andando a giocarsi l’ultimo periodo sul 14-5. L’ultimo quarto è una passeggiata in cui i biancoverdi incrementano impietosamente il proprio parziale che si fermerà poi su un eclatante 19-7.

Con i playoff acquisiti, per Siri e compagni c’è il dovere di finire bene la regular season, tentando di insidiare la prima posizione finché la matematica lo consentirà, per poi giocarsi gli spareggi promozione senza paura.

Grande prova anche di Rapallo che ha vita facile sui cugini dell’Albaro Nervi, i quali rimangono penultimi, ma in vista dei playout servirà una scossa o la retrocessione sarà certa. I gialloblù vincono 16-7 e sono ora la terza forza del torneo visto che Sestri non riesce a vincere contro Lerici che blocca sul 10-10 i sestresi. Per la squadra di Zonari si tratta del secondo pareggio consecutivo che li allontana a -3 dal terzo posto. Bene invece Rapallo che dimostra di essere in forma e potrà terminare l’anno, consapevole di avere giocato una grande stagione.

La classifica vede sempre Sturla in vantaggio di 5 lunghezze su Arenzano. Rapallo come detto è terzo, ma nettamente staccanto dalla coppia di testa (-11). Segue Sestri a meno tre dai ruentini. Penultima piazza per Albaro che dovrà trovare le forze per affrontare gli spareggi salvezza.

Nel prossimo turno Sturla farà visita all’Acquasport Firenze, mentre Arenzano ospiterà l’ostico Torino. Apparentemente facile la gara del Rapallo contro l’Etruria che, però giocherà al massimo per cercare punti playout. Sestri invece attende Firenze Pallanuoto tra le mura amiche.