Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Sinistra per le periferie

Più informazioni su

Genova. A Ponente non c’è niente? Parliamone. Era questo il tema dell’incontro della lista A Sinistra con i cittadini del Ponente genovese. Al di là del facile gioco di parole, l’incontro ha dato vita a un dibattito intenso e proficuo, mettendo in contatto direttamente i candidati con le sensazioni e le problematiche avvertite dai genovesi delle periferie.

“I temi emersi sono molti, ma la sensazione generale è quella che sia necessario migliorare radicalmente il sistema di trasporto pubblico, anche attraverso una sua intensificazione, verso la Val Varenna, Voltri, Palmaro, Pegli e soprattutto mettere in funzione il servizio Navebus il cui attracco a Prà è già predisposto, per risparmiare ulteriormente alla nostra città di soffocare nello smog”, queste le parole del candidato al Consiglio Municipale Filippo Bruzzone, che ha poi proseguito “A proposito di mare, molte proposte vedono protagonista il prolungamento della passeggiata di Voltri verso Prà, e di sviluppare un circuito turistico al di fuori del centro di Genova”.

“Il progetto è quello di inserire le periferie nell’interesse turistico”, gli fa eco Luca Baschieri, “approfittando delle numerose Ville di interesse storico e architettonico presenti sul territorio, e, perchè no, di organizzare qui eventi dedicati a un pubblico a 360 gradi. E’ necessario anche creare luoghi di aggregazione e di lavoro dedicati ai giovani, che sempre più spesso scappano non solo dalla periferia, ma anche dalla nostra città, possibilmente attraverso il recupero di spazi abbandonati, come per esempio le ex ferriere. Solo attirando energie nelle periferie e ridefindendone il ruolo, Genova può diventare davvero grande e a misura di cittadino”.