Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Ponente, tassista abusivo in “trappola”: maxi multa, patente e auto ritirate

Sestri Ponente. Dopo aver ricevuto dai tassisti alcune segnalazioni relative ad un taxi abusivo che operava nella tratta compresa tra la stazione ferroviaria di Sestri Ponente e l’aeroporto di Genova, gli agenti della Polizia municipale del sesto distretto hanno preparato un’operazione per individuare il responsabile.

La mattina dell’undici maggio una turista è scesa dal treno nella stazione di Sestri Ponente, con bagaglio al seguito, diretta verso il vicino aeroporto. Immediatamente è stata avvicinata da un uomo, che le ha chiesto se avesse bisogno di un taxi, offrendosi per il trasporto. La donna ha accettato l’offerta ed è salita sull’auto indicata. L’uomo non sapeva però di aver appena fatto salire sul suo veicolo un agente in borghese della Polizia Municipale.

La donna via telefonino ha avvertito dall’avvenuto “aggancio” le altre due pattuglie in attesa nei viali dell’aeroporto che, dopo i pochi minuti necessari a compiere il tragitto dalla stazione, hanno intercettato il taxi abusivo facendolo fermare.

Al conducente, un italiano cinquantottenne, è stata ritirata la patente e confiscato il veicolo, come previsto dall’art. 86 c.2 del Codice della strada per i casi di esercizio abusivo della professione di conducente taxi. Inoltre è stato segnalato alla Prefettura, a cui spetta il compito di stabilire la multa che, secondo le previsioni della normativa vigente, può variare tra 1775 e 7101 euro.