Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2: la Crocera Stadium batte la Promogest e scavalca il Chiavari risultati

Lavagna 90 solitario in terza posizione

Genova. La penultima giornata del campionato di Serie A2 ha visto la vittoria della Crocera Stadium sulla Promogest; un successo che vale l’importante sorpasso in classifica ai danni del Chiavari, battuto a domicilio dalla Rari Nantes Camogli.

Il Lavagna 90 si isola in terza posizione, vincendo di misura ad Ancona. La Rari Nantes Sori, sconfitta ad Imperia, rimane al penultimo posto.

Di seguito i resoconti e i tabellini redatti dalla Fin.

Crocera Stadium – Promogest 6-4

La Crocera Stadium parte con il piede sull’acceleratore portandosi sul 4-0 dopo circa dieci minuti di gioco. Gli ospiti si sbloccano nel secondo quarto grazie a Vuleta, e poi subito dopo Calli firma la rete che permette di dimezzare lo svantaggio. Successivamente Muganini trasforma il rigore che vale il -1 (4-3) riaprendo la partita. I padroni di casa riallungano con Giordano (5-3) e Postiglione accorcia (5-4). Il definitivo 6-4 è di Giordano a due minuti dal termine. Per la Promogest, già qualificata ai play off, si tratta di una sconfitta indolore.

Crocera Stadium: Foroni Lo Faro, Pedrini, Giordano 4 (1 rig.), Bardi, Congiu, Marenco, Siri, Tortora, Fulcheris L., Dellepiane, Bavassano 1, Davite, Fulcheris A. 1. All. Damonte.
Promogest: Cavo, Coluccia, Licata, Mugnaini 1 (1 rig.), Cannas, Maresca, Pagliara, Vuleta 1, Deidda, Cambiaso, Calli 1, Russo, Postiglione 1. All. Pettinau.
Arbitri: Boccia e Braghini.
Note: parziali 3-0, 1-2, 0-1, 2-1. Superiorità numeriche: Crocera Stadium 0/9 + un rig., Promogest 0/7 + un rig. Uscito per limite di falli Pagliara (P) nel quarto tempo. Espulsi Licata (P) per proteste nel secondo tempo e Congiu (C) per gioco aggressivo nel terzo tempo.

Chiavari Nuoto – Rari Nantes Camogli 5-8

La Spazio Rn Camogli vince il derby contro una Chiavari Nuoto che non entra mai in partita. La prima rete si fa attendere: Barrile apre le marcature dopo 7 minuti di gioco. Nei successivi 16 minuti gli ospiti dominano andando a rete 6 volte consecutivamente (due volte Gatti, due Cuneo, Beggiato e Molinelli) per il 6-1 a tabellone. Barrile e Prian (unici marcatori della Chiavari Nuoto) provano ad accorciare (6-3) ma la squadra allenata da coach Magalotti fa buona guardia e mantiene le tre reti di scarto sugli avversari fino all’8-5 finale. La Chiavari Nuoto deve vincere il prossimo incontro contro la Plebiscito Padova, e sperare nello stop della Crocera Stadium per evitare gli spareggi salvezza.

Chiavari Nuoto: Massaro, Ghio, Dainese, Prian 2, Oliva, Barrile 3, Marciano, Vaccarezza, Raineri, Barattini, Croce, Giusti, Grassi Lucetti. All. Mangiante.
Chiavari Nuoto: Gardella, Beggiato 1 (1 rig.), Iaci, Antonucci, Federici, Daniele, Guenna 1, Solari, Cocchiere, Gatti 2, Molinelli 2, Cuneo 2, Caliogna. All. Magalotti.
Arbitri: Fusco e Roberti Vittory.
Note: parziali 1-0, 0-4, 1-2, 3-2. Espulso Giusti (CN) per gioco aggressivo nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Ghio (CN), Beggiato (SC), Iaci (SC), Solari (SC) e Cuneo (SC) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Chiavari Nuoto 4/16; Spazio Rn Camogli 2/11 + un rigore.

Vela Nuoto Ancona – Lavagna 90 6-7

Lavagna si conferma terza in classifica vincendo contro una Vela Nuoto Ancona tenace. Primi 16 minuti di gioco equilibrati: le squadre si ritrovano, dopo alcune schermaglie, all’intervallo lungo sul 3-3. Al rientro la Vela Nuoto Ancona avanza con Dipalma e Pantaloni (5-3), ma la risposta degli ospiti è veemente, vanno a rete, tra la fine del terzo periodo e la metà dell’ultimo, 4 volte consecutivamente (due volte Cimarrosti poi Casazza e Parisi) ribaltando il risultato: 7-5. Sabatini riporta in scia i padroni di casa ma per la rimonta non c’è tempo.

Vela Nuoto Ancona: Santini, Castriota, Spadoni, Pantaloni 2, Baldinelli, Pugnaloni, Perciballe, Messina, Dipalma 1, Bartolucci, Sabatini 2, Pieroni 1, Alessandrelli. All. Pace.
Lavagna 90: Graffigna, Bassani, Luce, Pedroni, Pedroni, Cimarosti 2, Agostini 1, Solari, Botto, Governari, Parisi 2, Casazza 2. All. Berri.
Arbitri: Baretta e Romolini.
Note: parziali 1-2, 2-1, 2-2, 1-2. La Lavagna 90 Dimeglio ha 12 giocatori a referto. Espulso Casazza (L) nel quarto tempo per linguaggio scorretto. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Vela Nuoto Ancona 4/8; Lavagna 90 Dimeglio 5/7.

Rari Nantes Imperia – Rari Nantes Sori 12-7

La Rn Imperia 57 vince il derby ligure contro una stanca Rn Sori e mantiene aperta la corsa al primo posto in classifica del girone nord con la Rn Florentia. Inizio di gara equilibrato, le squadre avanzano punto a punto fino al 2-2 di metà secondo tempo. Poi i padroni di casa mettono a segno un 4-0 (Tabbiani, due volte Somà e Durante) per il 6-2 che chiude il terzo periodo. Ultimo quarto frenetico che vede un parziale di 6-5: gli ospiti tentano più volte di accorciare, ma la Rn Imperia 57 fa buona guardia e dilaga nel finale. La Rn Sori è condannata a giocare i play out salvezza.

Rari Nantes Imperia: Conti, Mensi, Ramone 3, Mirabella, Grossi, Tabbiani 3, Durante 2, Corio 1, Novara, Somà 2 (1 rig.), Rocchi 1, Cesini, Merano. All. Pisano.
Rari Nantes Sori: Agostini, Elefante, Rezzano 1, Megna, Frodà 1, Stagno, Digiesi, Percoco, Penco 1, Timossi, Giacobbe, Loomis 3 (1 rig.), Zunino 1. All. Cipollina.
Arbitri: Pagani Lambri e Sponza.
Note: parziali 2-1, 2-1, 2-0, 6-5. Espulsi Percoco (S) nel primo tempo, Digiesi (S) e Agostini (S) nel terzo. Rosso al tecnico della RN Sori Cipollina. Uscito per limite di falli Tabbiani (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rn Imperia 57 5/13 + un rigore; Rn Sori 5/14 + un rigore.