Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

I segreti della Focaccia di Recco: la decana racconta come si fa “all’antica”

Più informazioni su

Recco. “Il vero segreto del mio lavoro? prendere i soldi senza dare la roba”. A Vittorina, 70 anni spesi a preparare la focaccia al formaggio di Recco nel forno di famiglia, piace ancora scherzare così come ha fatto nei tanti anni passati al lavoro “mi piace stare con la gente – racconta – ma ormai non posso andare più in negozio perché ho qualche piccolo problema a una gamba”.

Vittorina

Per tutti lei è la decana della focaccia che, nel suo forno e in quello dei suoi figli, viene ancora preparata con la ricetta antica che ci racconta. “Noi la focaccia la mettiamo sui cartoni, mettiamo un pochino di farina di polenta sul cartone – racconta – e poi tiriamo la sfoglia e la riempiamo di stracchino. Il formaggio deve essere molto buono, non è necessario che renda molto ma non può essere acido perché sennò rovina tutta la ricetta”.

Lo stracchino, quindi, andrà a riempire tutta la sfoglia. “Poi ne mettiamo un’altra, facciamo l’orlo e, visto che viene un pochino più alta la apriamo e ci mettiamo l’olio. Poi la mettiamo in forno con il cartone, così la polenta che c’è sotto la fa scivolare. Sennò andrebbe fatta nella latta ma noi manteniamo il metodo antico”.