Riscatto riuscito: gli Amatori Genova battono il San Mauro - Genova 24
Serie c1

Riscatto riuscito: gli Amatori Genova battono il San Maurorisultati

I blaugrana sono i vincitori della poule Salvezza

AMATORI GENOVA

Genova. En plein Amatori: con la vittoria sul San Mauro i genovesi hanno sconfitto almeno una volta tutte le squadre che hanno incontrato in questo campionato.

Era comunque una partita importante quella disputata con i torinesi perché occorreva confermare la vetta della classifica, oltre che dimostrare che la loro vittoria dell’andata era stata determinata solo da un episodio. Missione compiuta, quindi, con un altro obiettivo raggiunto e la conquista matematica del primo posto.

Il positivo risultato ottenuto dalla squadra blaugrana è frutto di un mix di fattori dati dalla serenità dell’ambiente, dalla capacità tecnica di Paul Marshallsay e dallo spirito di sacrificio dell’intera compagine: nel rugby si vince soprattutto con la fatica e con il sudore. Ma per poter mantenere l’impegno fisico e mentale per un’intera stagione che dura sette mesi occorre che esista un gruppo che possa supportare chi, a turno, è in difficoltà e questo gruppo esiste, è unito, compatto ed al suo interno ha fatto anche crescere alcuni giovani interessanti, valori aggiunti di questa società.

L’incontro con i gialloneri è stato particolarmente nervoso, come gli ultimi precedenti tra queste due squadre, protagoniste in particolare l’anno scorso di una mini rissa che, mal gestita dall’arbitro, determinò la sconfitta comminata dal giudice sportivo a tutte e due le società e quasi costò al San Mauro la retrocessione.

Gli Amatori però sono sempre stati avanti nel punteggio ed hanno gestito al meglio la partita; i padroni di casa non si sono mai dati per vinti cercando di restare attaccati nel punteggio e alzando il livello della tensione in campo per ottenere calci di punizione a favore al fine di restare sotto il break, o meglio un cartellino giallo, ma tutto ciò non è bastato ad evitare la sconfitta.

Il fischio di inizio vede una partenza a razzo degli Amatori che al 2° sono già in meta con Francesco Rattazzi, il quale con uno slalom terrificante partendo dai propri ventidue passa in mezzo agli avversari e deposita la palla in mezzo ai pali. Trasformazione di David Marshallsay e risultato sullo 0-7.

Il San Mauro accusa il colpo ed i genovesi insistono. Al 9°, da una mischia sui cinque metri, si stacca con il pallone capitan Palomba che mette a segno la sua quarta meta stagionale. Questa volta la trasformazione non riesce.

La reazione dei gialloneri è scomposta e la partita si accende: al 15° Paul Marshallsay deve uscire per farsi cucire l’arcata sopraccigliare causata da una ginocchiata; i padroni di casa insistono ma non riescono a passare e per smuovere il tabellino si devono accontentare di un calcio in mezzo ai pali alla mezz’ora per il 3-12.

Senza altre emozioni finisce il primo tempo. Nell’intervallo Paul Marshallsay, provato, lascia il posto a Benveduti; il gioco riprende ma la tensione aumenta ed a farne le spese è Francesco Rattazzi che viene punito con un cartellino giallo dopo una decina di minuti, ma in superiorità numerica il San Mauro raccoglie solo altri tre punti.

Al 22° Davitti rileva Giovanni Rattazzi toccato duro; la partita si incattivisce, i padroni di casa attaccano a testa bassa ma non sfondano. Al 25° con un altro calcio di punizione il San Mauro si avvicina pericolosamente (9-12), ma il divario non scenderà più di così.

Il nervosismo è alle stelle ed in tali condizioni il gioco non ci guadagna. Al 38° gli Amatori si ricordano che hanno dei trequarti con i fiocchi ed imbastiscono un grande azione che libera ancora una volta all’ala Francesco Rattazzi. Trasformazione mancata e punteggio che torna sopra il break.

Ancora una manciata di minuti ed entrano Carlini per Palomba, Semino per David Marshallsay e Girardini per Barioglio, per portare forze fresche a difesa del risultato. La partita non finisce più in quanto la palla non vuole uscire dal campo; siamo al 44° quando viene concesso ai padroni di casa un ulteriore calcio di punizione che consente loro di ottenere il meritato punto di bonus, siglando il 12-17. Sulla trasformazione l’incontro finisce con la giusta esultanza dei giocatori in maglia blaugrana, che continua incontenibile negli spogliatoi e lungo tutta l’autostrada fino a Genova.

Domenica 7 maggio all’Oval Stadium di Sany’Olcese gli Amatori concluderanno la loro entusiasmante cavalcata in questo girone di passaggio, che senza alcune cadute di tensione avrebbe potuto registrare un pieno di vittorie, ospitando il Volvera, squadra ormai retrocessa in Serie C2 ma non per questo meno meritevole di rispetto.

La formazione degli Amatori Genova: 15 Marshallsay D.; 14 Rattazzi F.; 13 Filippone R.; 12 Colloca T.; 11 Rattazzi G.; 10 Giallorenzo L.; 9 Giovenco M.; 8 Palomba N.; 7 Marshallsay P.; 6 Pidalà G.; 5 Caruso S.; 4 Barioglio L.; 3 Giacobbe E.; 2 Mastrangelo F.; 1 Panetta A.; 16 Benveduti G.; 18 Girardini F.; 19 Carlini P.; 20 Di Nardo R.; 21 Semino E.; 22 Davitti S.; 23 Righetti A.