Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Recco vince a Mezzogiorno in Famiglia e dona lo scuolabus ai terremotati

Sette vittorie su sette nella trasmissione di Rai 2

Una fila inarrestabile di vittorie e poi la solidarietà in favore dei terremotati. Si è conclusa così, con il trionfo finale, l’avventura di Recco a Mezzogiorno in Famiglia, trasmissione televisiva di Rai 2. Dopo 7 vittorie consecutive, i concorrenti liguri hanno sbaragliato anche gli avversari di Quistello, diventando così Comune Campione d’Italia. Poi l’annuncio in diretta tv: il premio, uno scuolabus, andrà ai terremotati del centro Italia.

“Abbiamo deciso di aiutare Castelsantagelo sul Nera, il più piccolo tra quelli colpiti dal sisma e già destinatario dei fondi raccolti a settembre dalle iniziative della comunità di Recco – ha spiegato l’assessore Valentina Grazioli presente a Roma con la delegazione – Porterà a scuola i ragazzi di tre comuni in provincia di Macerata. Vorrei fare i complimenti alla squadra, sia quella romana che quella in piazza; a chi ha reso possibile tutto questo e a tutte quelle persone che si sono adoperate per realizzare al meglio questa bellissima cartolina della nostra città”.

Obbligatorio citare i campioni: il capitano Flavio Malchiodi, lo “squalo” della Pro Recco Rugby Andrea Di Patrizi; i ragazzi dei quartieri Gabriele Benvenuto e Massimo Olivari insieme ad Alice Canciari, i cantanti Marta Pilia e Andrea Bardine più i ballerini Francesca Carrara e Andrea Barberis; Corinna Cirillo, Elisa Marini, Alessandra Rabitti e Giulia Terrile. In panchina a tifare, sostenere e soffrire Matteo Sacco e Valentina Grazioli. Da non dimenticare l’apporto dato anche dalla cantante di sempre Aurora Venutelli; Simone Basso, Roberta Venturi, Matteo Toscano e Celeste Camogli. Il supporto, fondamentale, dai ragazzi della piazza è arrivato da Maria Giovanna Basso, Dayanna Benvenuto, Federico Zunino, Alberto Marotta, Mattia Scarsi Leonardo Camperi, Simone Brunelli, Stefano Brunelli, Maria Chiara Zanzi, Morgan Cappelletti e Carlotta Ansaldo.