Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lo spacciatore scalzo e l’inalatore per l’asma “corretto”: un arresto e una denuncia

Più informazioni su

Genova. Poco prima di mezzanotte, gli agenti di una volante della Questura, in Corso Quadrio, hanno controllato un uomo, appoggiato al muro senza scarpe.

Prima di accompagnarlo in Questura, perché privo di documenti, gli è stato chiesto di mostrare cosa avesse in tasca e l’uomo ha estratto 350 euro accartocciate. Perquisito, aveva addosso 13 involucri di cellophane termosaldati contenenti cocaina per un peso complessivo di 4,97 grammi e altri 650 euro in contanti.

L’uomo, un cittadino marocchino di 30 anni, privo di permesso di soggiorno, disoccupato e pluripregiudicato per spaccio, è stato arrestato e sarà giudicato con rito direttissimo.

Sempre nell’ambito dei controlli anti droga, la polizia, a Prà, ha fermato due giovani a bordo di uno scooter dopo che il passeggero, alla vista della volante, aveva gettato in un’aiuola un oggetto bianco di piccole dimensioni. Durante la verifica il giovane autore del lancio, un genovese 20enne, ha mostrato tra i propri effetti personali un inalatore per l’asma, al cui interno però, al posto del medicinale, erano custoditi 3 involucri di cellophane termosaldati contenenti 1,21 grammi di cocaina. Il genovese è stato denunciato.