Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco campione, Felugo: “Super!”. Tempesti: “Partita perfetta, siamo i più forti” fotogallery

Le parole di presidente, allenatore e capitano

Recco. Una partita magistrale, condotta fin dal primo minuto. Una vittoria con 7 reti di scarto, nonostante le 17 superiorità numeriche di cui ha beneficiato il Brescia.

Un grande successo, siamo contentissimi – dichiara il presidente Maurizio Felugo -. Finalmente con loro siamo riusciti a fare una partita di altissimo livello nel momento importante. Ha fatto la differenza il fatto che sapevamo di avere tutti contro: una formula che obiettivamente trova soltanto noi in una situazione di pericolo. Abbiamo difeso con l’uomo in meno in maniera straordinaria. Super“.

“C’è stato veramente un impegno generale di tutti i ragazzi che hanno giocato oggi – afferma l’allenatore Vladimir Vujasinović -. C’è stata una grande determinazione dal primo minuto e quella è la chiave, di questa partita e di tutte le finali giocate. Siamo partiti subito bene. Abbiamo avuto un calo ad inizio terzo tempo, però piano piano siamo riusciti a segnare, anche con un po’ di fortuna, poi c’è stata una sola squadra in campo“.

Anche con la formula della finale secca, riproposta quest’anno, la Pro Recco è comunque la più forte. “Non mi piace come non mi piaceva l’anno scorso – sottolinea -, quando sono stato l’allenatore del Partizan e comunque seguivo tutto quello che succede in Italia. È una formula che porta male al nostro sport, a prescindere di chi può vincere, chi ha chance o non ne ha di vincere lo scudetto. Onestamente preferisco giocare queste partite anche su tre vinte, perché comunque si parla un po’ di pallanuoto, anche due o tre settimane, durante i playoff. Quest’anno a parte la final four della Coppa, c’è stata solo questa partita di oggi. Sono poche pagine, poco coinvolgimento di tutti. Poi ci sono persone che la pensano diversamente, secondo me sbagliano di grosso; io purtroppo non posso far niente, devo accettarlo e continuare a preparare la squadra solo per una partita in tutto l’anno, com’è stato quest’anno”.

Questo scudetto ha la firma di tutti – dice il capitano Stefano Tempesti -. Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere i più forti, quest’anno ancora più meritatamente perché abbiamo condotto una partita praticamente perfetta, bellissima, e questo scudetto è dedicato a tutti i nostri tifosi, perché ci hanno seguito anche qua a Torino e meritano queste gioie, queste soddisfazioni. È il secondo trofeo di questa stagione; tra una settimana andremo a cercare di coronare quella che è stata una stagione meravigliosa“.

Paolo Barelli, presidente della Fin, commenta: “Mi congratulo con la Pro Recco per la conquista dello scudetto, che segue la vittoria della coppa Italia e lo storico primato di 73 successi consecutivi in campionato tra gli sport di squadra. Il mio plauso va anche all’AN Brescia, che ha conteso ai liguri i successi fino alla finale e ne ha fermato la striscia record. Entrambe le squadre parteciperanno alle final six della Champions League con l’obiettivo di essere protagoniste. Complimenti anche all’organizzazione e a tutte le società che hanno reso la final six una vera e propria festa della pallanuoto con il coinvolgimento di circa 150 atleti e tanti campioni; al Circolo Canottieri Napoli, alla Sport Management e al Circolo Nautico Posillipo per la qualificazione alle prossime coppe europee ed un pronto arrivederci in A1 alla Vis Nova che segue lo Sporting Club Quinto in Serie A2″.