Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Papa Francesco a Genova, in centro oltre mille scooter da spostare entro domani sera fotogallery

Cartelli anche nei portoni e nastri bianco-rossi per delimitare le zone che andranno liberate. Ma il posto per tutti non ci sarà

Genova. Via Meucci, Via Petrarca, piazza Raibetta, piazza Cavour, via Turati. In pratica almeno un migliaio di scooter in centro città che andranno spostati entro la mezzanotte di domani (giovedì 25 maggio) pena la rimozione con i carro attrezzi.

E tra i motociclisti genovesi è già scattato il panico mentre guardano sconsolati i cartelli e le bande bianco-rosse tirate su dalla polizia municipale a delimitare le zone che andranno sgomberate. Venerdì, fra l’altro, per i genovesi è un normalissimo giorno lavorativo e non sarà facile trovare un parcheggio alternativo dove piazzare lo scooter.

In più con tutti i vigili in strada per l’organizzazione della viabilità e il supporto ad Aster nel posizionamento delle transenne in vista di sabato, non si può sgarrare perché posteggio irregolare vuol dire multa.

Il consiglio che arriva dalla municipale è quello di non ridursi all’ultimo momento: “Stiamo cerando di informare tutti i cittadini interessati – spiega il comandante del primo distretto Alfredo Rucher – posizionando i cartelli con i divieti anche davanti a tutti i portoni – ma purtroppo chi non sposterà la moto se la vedrà portare via”.

Nella caccia al parcheggio partita proprio in queste ore occorre ricordare che il parcheggio di piazza Dante resterà libero così come tutta la zona sul ponte monumentale. Ma è evidente che quei parcheggi già a tappo nelle giornate ‘normali’, non potranno risolvere i problemi.