Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il mercatino di corso Quadrio “raddoppia” per un giorno ai Luzzati

Insieme ai "repessin" di quartiere e a tutti coloro che - pagando 3 euro - vorranno esporre merce all'iniziativa Chance plus, sabato 6 maggio

Genova. Nei giorni in cui se ne parla per motivi di campagna elettorale (nel bene e nel male, a seconda del colore politico) il mercatino di corso Quadrio “raddoppia”.

Sabato 6 maggio, dalle 9 alle 16, ai Giardini Luzzati – Spazio Comune è in programma “Chance Plus – Mercato, Nuove Comunità, Riciclo”. Lo spazio sopra piazza delle Erbe, nel cuore del centro storico di Genova diventa per un giorno un grande mercato a cielo aperto che vedrà insieme i venditori riuniti sotto il progetto Chance del Comune di Genova, i “repessin” di quartiere, librai e artigiani e uno speciale “mercatino dei bambini”.

Chiunque voglia aderire con un proprio “banco” può farlo entro le ore 12 del 5 maggio scrivendo una mail all’indirizzo repessin@muragenova.it e pagando 3 euro per lo spazio che sarà messo a disposizione.

L’evento aperto a tutta la città – spiegano gli organizzatori – si ispira a mercati europei come la Feira da Ladra, di Lisbona, oggi fra le principali tappe turistiche nella capitale portoghese, o come Porta Palazzo, a Torino dove le parole d’ordine sono “autosostenibilità” e “riciclo”. Si possono trovare a prezzi molto contenuti vestiti, scarpe, borse, accessori, piccoli elettrodomestici, libri, utensili antichi o semplicemente usati, che nelle mani degli acquirenti possono avere una “seconda vita”, in un’ottica anticonsumistica di risparmio e riciclo”.

L’iniziativa di sabato prossimo è tesa anche a sottolineare la riuscita del progetto Chance, nato nel 2015 e gestito oggi da Federazione Regionale Solidarietà e lavoro, ideato come risposta al cosiddetto mercatino abusivo di via Turati. Preso atto che l’esigenza della comunità era inarrestabile la strada più sensata è parsa quella di dare maggiore ordine al fenomeno mettendo a disposizione uno spazio e orari, raccogliendo i dati di ogni partecipante. La nuova collocazione in corso Quadrio è oggi rispettosa del quadro normativo – che non prevede, fra le altre cose emissione di scontrino se si verificano le condizioni di modico valore dell’oggetto venduto e occasionalità della vendita che infatti è soggetta a turnazione – ha visto una riduzione del 97,5% dell’impiego delle forze dell’ordine chiamate ad intervenire, ha messo in luce che la maggior parte degli aderenti è in possesso di una carta di soggiorno a tempo indeterminato, ha prodotto oltre 400 colloqui di lavoro per i partecipanti nell’ottica di un percorso di integrazione più proficuo.

Il 6 maggio Chance diventa “Chance Plus” per suggerire un’ulteriore possibilità di integrazione e arricchimento per il territorio e il turismo. “Riciclare non è chic solo – aggiungono gli organizzatori – nei marchés aux puces, i mercatini delle pulci parigini, a volte si tratta solo darsi orizzonti geografici più ampi quando si pensa alla propria città e ai propri concittadini”.