Liguria

Legittima difesa, Piana (Lega): “Noi stiamo con le persone oneste e non con i delinquenti”

consiglio regionale liguria

Liguria. “Noi stiamo con le persone oneste e non con i delinquenti. Chi si difende in casa o in negozio non è un pistolero, ma è sempre una vittima a qualsiasi ora del giorno e della notte”. Lo dice il consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Piana.

“Vergogna aver allontanato Matteo Salvini dal Parlamento, che stava protestando, in modo democratico e pacifico, contro il Governo insieme ai coraggiosi parlamentari leghisti. Secondo l’orientamento generale della nostra giurisprudenza, per orario notturno s’intende dalle ore 22 alle ore 6. Significa che se il nuovo testo di legge sulla legittima difesa passerà anche al Senato, chi verrà aggredito alle 21,45 non potrà far nulla, come succede purtroppo da troppo tempo, per esercitare il suo sacrosanto diritto alla difesa con ogni mezzo e sarà quindi incriminato dalla pubblica accusa, ossia dal pm di turno”, prosegue.

“Non è tutto. Chi lavora di notte e riposa di giorno, se aggredito non potrà difendersi in casa sua. Neppure se gravemente turbato e svegliato di soprassalto da pericolosi malviventi. Evidentemente, il Pd non vuol fare andare a letto gli italiani prima di Carosello. E’ una follia e un’assurdità, che ci farà ridere dietro da tutto il mondo.
Noi, come Regione Liguria, continueremo a dare battaglia perché la difesa sia sempre legittima e nessuna vittima debba mai percorrere il calvario dell’iscrizione nel registro degli indagati. Siamo sempre più convinti e determinati nel portare avanti anche il provvedimento su welfare e sicurezza, già approvato ma contestato dalla sinistra, che prevede le spese legali ai liguri indagati per eccesso di legittima difesa”, termina Piana.

leggi anche
pistole armi da difesa
Legittima difesa
“Buongiorno, quanto costa un revolver?”, nei negozi di armi è boom di richieste