Beccati

Laboratorio di false griffes nel centro storico: denunciati 3 finti “stilisti”

merce contraffatta

Genova. La Polizia di Stato di Genova ha denunciato tre senegalesi, di età compresa tra i 19 ed i 29 anni, sorpresi all’interno di una abitazione in vico Inferiore del Roso trasformata in un magazzino di materiale contraffatto.

Una volante della Questura nel tentativo di recuperare un tablet sottratto ad un genovese tramite il sistema di localizzazione è giunta in un alloggio che i tre senegalesi avevano trasformato in un vero e proprio centro di contraffazione.

Gli agenti hanno trovato all’interno una macchina da cucire, numerosi capi di abbigliamento di marchi prestigiosi, etichette adesive, cerniere e svariati rocchetti di filo colorato ed in nylon.

I tre “finti stilisti” sono stati denunciati per ricettazione e contraffazione ed uno di loro anche per resistenza a pubblico ufficiale per aver cercato di impedire l’ingresso nell’appartamento agli agenti.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.