Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La folle corsa (con inseguimento) per le vie del ponente: agenti feriti, due arresti

Prima l'inseguimento per 4 km, tra rossi bruciati e manovre azzardate, poi l'urto contro la volante e le botte agli agenti

Più informazioni su

Genova. Prima il pericoloso zig zag in via Caldesi poi un inseguimento per 4 km lungo le vie del ponente genovese tra una Fiat Punto in fuga, tallonata dalla volante della Polizia

Tutto è iniziato quando una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine ha notato la Fiat punto che percorreva via Caldesi zizzagando ad alta velocità. Dopo aver invitato il conducente a fermarsi, l’auto ha accelerato dando inizio ad una pericolosa fuga per le vie della città durata 10 minuti.

Per quattro chilometri la Punto, a velocità sostenuta, ha percorso le vie del ponente, superando altre vetture con manovre spericolate, ignorando le precedenze e gli stop agli incroci e mettendo a rischio l’incolumità di chiunque si trovasse sul suo tragitto.

In via Prà una seconda pattuglia si è posizionata di traverso per far rallentare e fermare l’auto dei fuggiaschi, che però sono andati a sbattere violentemente contro la volante causando ferite per 7 e 10 giorni agli agenti a bordo.

Usciti dalla macchina i due fuggiaschi hanno continuato la loro fuga a piedi, ma i poliziotti sono riusciti a fermarli, non prima di essere tempestati di calci e pugni.

Al termine della colluttazione, finalmente i due sono stati arrestati. Si tratta di un 32enne napoletano e un 34enne di Gela, entrambi pregiudicati. Il conducente è risultato privo di patente valida e il mezzo non assicurato. E’ stato trovato positivo agli oppiacei e alla cocaina.