Giorgia Meloni a Genova ma si affievolisce l'ipotesi Balleari vicesindaco - Genova 24
Genova 2017

Giorgia Meloni a Genova ma si affievolisce l’ipotesi Balleari vicesindaco

Bucci: "No Comment, vedremo". Fratelli D'Italia presenta i candidati consiglieri comunali: tra loro anche lavoratori Amt e camalli della Compagnia Unica

Genova. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ancora una volta a Genova per sostenere il candidato del centrodestra Marco Bucci alle elezioni comunali del 11 giugno. Un’alleanza nata dalle prime mosse della coalizione in vista delle amministrative anche se, nel gioco di equilibri in caso di vittoria, Fdi sembra perdere qualche posizione rispetto a Lega Nord, Forza Italia e Lista Civica.

Se fino a qualche settimana fa Stefano Balleari sembrava il più papabile a ricoprire l’eventuale ruolo di vicesindaco, oggi Marco Bucci, all’ipotesi ha risposto e ribadito: “No comment, Balleari è sicuramente uno dei nomi in campo ma sono ragionamenti che faremo soltanto dopo la vittoria”.

Oggi, al Bi.Bi Center di via XX Settembre, tra bandiere tricolori, colonne sonore mameliane e simboli di partito è stata presentata la lista dei candidati consiglieri comunali: oltre a Stefano Balleari, capolista e vicepresidente uscente del consiglio comunale, ci sono avvocati, liberi professionisti, infermieri, insegnanti.

meloni balleari fratelli d'italia

C’è Deborah Capanna, casalinga e presidente del comitato Malati invisibili, Riccardo Denegri, lavoratore della Compagnia Unica, Sergio Gambino, conosciuto nel mondo dello sport, Alessandro La Pietra, consigliere di amministrazione del Siit, Luca Lagomarsino, operaio Amt, così come Enrico Sanguineti. C’è anche un ispettore capo di Polizia, Simondo Bruno.

“Non è la mia prima volta a Genova – dice Giorgia Meloni – questa la dimostrazione di quanto crediamo nella candidatura di Marco Bucci e di quanto la sua proposta possa far diventare Genova una città ambiziosa”.

leggi anche
giorgia meloni porto di genova
Verso le elezioni
La Meloni visita il porto e incontra il vice console dei Camalli