Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giampaolo: “Schick? Per migliorare dovrebbe restare almeno un altro anno” risultati fotogallery

Genova. Marco Giampaolo dice di non aver nulla da rimproverare ai suoi dal punto di vista dell’atteggiamento in questo pareggio contro il Chievo Verona: “Oggi avevamo in campo tre giocatori non abituati ai 90 minuti. Sala è rientrato in anticipo perché non avevamo scelte. Pavlovic e Muriel erano gli altri giocatori che non avevano nelle gambe il ritmo partita, alla lunga pesano”.

Il Chievo, secondo Giampaolo, ha giocato con la stessa mentalità della Sampdoria.

I temi di giornata in effetti non sono di grande interesse e si pensa al futuro: “Non ho bisogno di questo finale di campionato, conosco la forza e il potenziale dell’organico, non mi sono illuso né depresso, questa squadra, se è riuscita a fare ciò che ha fatto, è stato grazie al corporativismo, al fatto di saper giocare insieme, conosco pregi e limiti, ho le idee chiare su ciò che c’è da fare, parlerò con il club a stretto giro, l’ambizione è quella di migliorare”. Obiettivo blindare il decimo posto, visto che il prossimo turno ci sarà proprio la trasferta con l’Udinese, diretta concorrente. “Lo considero un buon risultato”, dice Giampaolo.

Quagliarella ha già effettuato le radiografie che hanno escluso lesioni alle ossa: il problema è stato causato da una torsione violenta che però non ha avuto effetti gravi per fortuna.

La sostituzione obbligata ha permesso a Giampaolo di vedere in azione la coppia Schick-Muriel: “Muriel è come se avesse fatto una scuola guida – spiega il Mister – per saggiare le condizioni dopo un mese e mezzo. Era previsto giocasse 20 minuti, 75 sono stati un po’ troppi. Schick? Deve imparare ancora, ha fiuto del gol, freddezza, ma è molto giovane, pur avendo fatto dieci gol. Le partite nei novanta minuti dicono tante cose, non a caso penso che l’anno prossimo debba rimanere. Se fossi un osservatore esterno direi che deve giocare con continuità, per migliorare”. Eppure il procuratore sembra voler tutto e subito: ingaggio, garanzie sui minuti giocati. Giampaolo risponde sornione: “A me non è stato detto nulla”.

Vasco Regini in zona mista conferma che la Samp ha migliorato rispetto all’anno scorso, con grandi imprese, come la doppia vittoria nel derby, ma anche qualche punto di troppo lasciato per strada: “Ora la vittoria manca da sei turni, ci abbiamo provato anche oggi, ma forse siamo stati poco cattivi e in difesa, c’è stata qualche disattenzione”.