Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genovascherma protagonista del weekend europeo

Dalla Svizzera arriva un bronzo agli Europei di spada under 14, mentre a Chiavari, i master si dimostrano competitivi

Fine settimana estremamente soddisfacente per la Genovascherma che ottiene ottimi risultati sia in “casa” che all’estero. A Lugano infatti si sono tenuti gli Europei di scherma Under 14 dove Margherita Baratta ottiene una splendida medaglia di bronzo nella spada. Risultato ancora più prezioso se si tiene conto che la schermitrice genovese ha partecipato sottoleva. Infatti essendo classe 2003 avrebbe dovuto prendere parte alla gara per le Allieve (in cui comunque è arrivata prima), invece si è data da fare sulla pedana  e alla fine ha ottenuto un ottimo terzo posto con le Cadette (categoria nella quale partecipavano atlete nate fra il 2000 e il 2002).

Nella gara per le Allieve poi si registrano buoni piazzamenti per Anita Corradino e Alice Ferri della Cesare Pompilio e per Ionela Berdianu del Club Scherma Rapallo.

Contemporaneamente a Chiavari, si teneva il Campionato Europeo Master con la partecipazione di ben 3 atleti della Genovascherma. Linda Kaiser era in gara nella categoria 50-59 sia nella spada che nella sciabola. Nella prima disciplina Kaiser si ferma nel primo incontro dopo la fase a gironi, mentre il giorno successivo, nella sciabola, riesce a raggiungere un buon 13° posto, venendo eliminata dalla tedesca Janshen che si rivelerà essere la vincitrice del torneo.

Buona gara anche di Marco Barone nel fioretto 40-49, categoria alla quale partecipavano addiritutra 83 atleti. Male nel girone eliminatorio, si riscatta con due dirette vinte contro l’ungherese Kristof, vince anche i 64ⁱ di finale contro il tedesco Kletschkowski. Al turno successivo si trova di fronte un altro ungherese, Saghy che lo batte al termine di una bella lotta. Finisce 32°, un risultato comunque soddisfacente.

Infine Gianfranco Ippolito esce alla prima diretta contro l’italiano Battigalli nella categoria 50-59 di spada maschile. Ippolito aveva superato bene il girone eliminatorio, ma non è riuscito a proseguire nel cammino che lo vedeva concorrere contro ben 210 avversari.