Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Genova Quinto B&B Assicurazioni saluta la Serie A1 con una vittoria in casa della Lazio risultati

Marco Paganuzzi: "Una soddisfazione per quei tifosi che ci hanno seguito in ogni angolo d'Italia"

Genova. Il Genova Quinto B&B Assicurazioni saluta la Serie A1 con una vittoria al Foro Italico di Roma in casa della Lazio. Si tratta del secondo successo stagionale, che porta a 10 i punti complessivi in campionato e rende un po’ meno amara la retrocessione diretta.

Una gara sostanzialmente equilibrata – commenta il tecnico Marco Paganuzzi –. Non c’erano grandi stimoli, ma abbiamo giocato con il piglio giusto. La sconfitta casalinga con il Torino ci aveva lasciato parecchio amaro in bocca, volevamo congedarci con un bel risultato per noi e per i nostri tifosi. E questa volta siamo riusciti a fare quello che forse ci è mancato nel resto del campionato, ovvero un break decisivo nel quarto tempo, quando in altre gare avevamo regalato punti proprio in questo frangente. In porta ha giocato Gianoglio, che ha ben figurato direi come tutti i suoi compagni, nessuno ha risparmiato energie e la voglia di vincere. Siamo riusciti a chiudere le controfughe della Lazio, che era l’aspetto che mi preoccupava di più dei nostri avversari”.

Si chiude una stagione – continua Paganuzzi – in cui abbiamo senz’altro commesso errori ma il bello dello sport è che ti dà subito o quasi la possibilità di prenderne un insegnamento per non ripeterli più. Un’esperienza che servirà a tutti: al sottoscritto, alla società, a ragazzi che l’anno prossimo avranno un bagaglio più pesante da sfruttare a loro vantaggio. Non vogliamo fare promesse perché nello sport non è possibile, ma cercheremo di sfruttare tutto quello che abbiamo imparato per trasformarlo l’anno prossimo in un quid in più a servizio del Quinto. Spiace che le cose siano andate così: retrocediamo meritatamente, ma la distanza tra le squadre che ci hanno preceduto non è mai stata vistosa. La vittoria in casa della Lazio è anche una bella soddisfazione per i nostri tifosi, per la Barra sempre presente in ogni piscina d’Italia. Spero che il loro striscione ‘torno subito’ sia di buon auspicio, il loro attaccamento verso questi colori dovrebbe essere lo stesso di chi indossa la calottina biancorossa: forse quest’anno non è stato così per tutti, dovrà tornare ad esserlo”.

Ad aprile le marcature sono i locali con Colosimo; le reti di Amelio ed Aksentijevic ribaltano il risultato; Cannella pareggia su rigore a 7″ dalla fine del primo tempo.

Nella seconda frazione di gioco la Lazio si porta sul più 2 con una doppietta di Leporale; Aksentijevic accorcia le distanze.

Nel terzo tempo i padroni di casa tornano sul doppio vantaggio con una rete di Narciso. Primorac va a segno due volte e ristabilisce la parità, ma è ancora la Lazio a chiudere avanti la frazione di gioco con un gol di Leporale.

Nell’ultimo tempo la voglia di vincere del Quinto emerge. Aksentijevic pareggia i conti. Vitale porta la Lazio per l’ultima volta in vantaggio, perché 17″ dopo Alessandro Brambilla sigla il 7-7. I genovesi mettono la testa avanti con il gol di Eskert ed è la rete di Boero a garantire i 3 punti ai biancorossi.

Il tabellino:
Lazio Nuoto – Genova Quinto B&B Assicurazioni 7-9
(Parziali: 2-2, 2-1, 2-2, 1-4)
Lazio Nuoto: Correggia, Tulli, Colosimo 1, Ambrosini, Vitale 1, Di Rocco, Giorgi, Cannella 1, Leporale 3, Narciso 1, Maddaluno, Mele, Washburn. All. Tafuro
Genova Quinto B&B Assicurazioni: Scanu, Bianchi, A. Brambilla Di Civesio 1, Primorac 2, F. Brambilla Di Civesio, Eskert 1, Amelio 1, Palmieri, Boero 1, Bittarello, Spigno, Aksentijevic 3, Gianoglio. All. Paganuzzi
Arbitri: Carmignani e Colombo.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Lazio 2 su 6 più 1 rigore segnato, Quinto 2 su 5.