Aria

Genova, nel ponte del Primo Maggio ozono in salita (ma nei limiti)

Genova. Aria pulita nel ponte del Primo Maggio a Genova e nel resto del territorio metropolitano, anche se sale la concentrazione in atmosfera dell’ozono.

Infatti, sebbene ieri 1 maggio, come domenica 30 e sabato 29 aprile, le centraline della Città metropolitana che monitorano la qualità dell’aria non abbiano rilevato, né nel capoluogo né sul resto del territorio metropolitano, nessun superamento dei limiti di legge delle concentrazioni in atmosfera degli agenti inquinanti (ozono, monossido di carbonio, biossido d’azoto, diossido di zolfo e polveri sottili) l’ozono, pur restando sempre al di sotto del limite di 180 μg/m3, ha raggiunto nell’arco delle 24 ore di ieri valori massimi piuttosto alti a Pegli (155), a Quarto (164) e sul passo dei Giovi (157), mentre domenica è arrivato a sfiorare la soglia sempre a Pegli (177) e a Quarto (174), con valori massimi piuttosto alti anche all’Acquasola (154) e ai Giovi (150). Valori ampiamente sotto i limiti invece sabato 29.

Il servizio meteorologico dell’aeronautica militare prevede anche per oggi, martedì 2 maggio, condizioni sfavorevoli al ristagno di inquinanti nei bassi strati atmosferici.

Più informazioni