Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, grande festa: l’Acquario compie 25 anni fotogallery

Più informazioni su

Genova. Il 15 maggio 1992 apriva le porte ufficialmente, in occasione dell’EXPO di Genova, l’Acquario di Genova. Oggi centinaia di persone hanno partecipato alla festa, organizzata per il suo 25° compleanno.

25 anni acquario

Per celebrare questa importante ricorrenza, il pubblico è stato invitato a partecipare a uno speciale appuntamento, tra musica e natura: l’incontro “A tu per tu con l’esperto”, consueto appuntamento quotidiano di approfondimento della conoscenza dei delfini, è stato accompagnato da una violinista d’eccezione che ha suonato dal vivo davanti alla vasca.

A seguire, il Presidente di Costa Edutainment, Giuseppe Costa, ha chiamato alcuni ospiti d’eccezione: il fortunato milionesimo visitatore dell’Acquario, Gianluca Garzarelli Doria, che nell’ottobre del 1994, all’epoca aveva 6 anni, era venuto in visita ed era stato accolto con tutti gli onori ricevendo una tessera onoraria per l’accesso a vita alla struttura, e Valentina Cresta, vincitrice della speciale photocompetition. Tra 800 fotografie pervenute con l’hashtag #ilmioacquario è stata selezionata quella di Valentina che ritrae la sua piccola bimba davanti alla vasca dei delfini.

Alla festa erano presenti anche la comunità degli igers di Genova e Liguria, alcuni instagrammers italiani e stranieri ospiti per il weekend del Comune di Genova e dell’Acquario.

I festeggiamenti si inseriscono nel più ampio percorso di rinnovamento iniziato dall’Acquario di Genova già nella primavera 2016 attraverso il restyling del percorso espositivo e nuove esperienze che contribuiscono a riaffermare l’Acquario struttura più grande in Italia e in Europa, capace di stupire ed entusiasmare attraverso nuove esperienze di visita.

Dalla primavera 2017, il rinnovamento è proseguito con il restyling di due nuove aree dedicate al mondo dei rettili e degli anfibi e dei progetti di conservazione e recupero in cui la struttura è impegnata. In un’ottica più ampia, il rinnovamento ha riguardato anche altre servizi di accoglienza tra cui la ristorazione che offre due diverse alternative per la pausa pranzo o un breve break lungo la visita.