Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fermato a Sestri Ponente con la droga negli slip: a Bargagli aveva una “fumeria” fotogallery

Il covo era stato costruito in un capanno con ogni tipo di attrezzatura

Più informazioni su

Genova. È stato fermato all’ingresso di Villa Rossi da piazza Poch a Sestri Ponente, mentre cercava di nascondersi dietro alcune piante ornamentali nel goffo tentativo di evitare il controllo dei poliziotti dell’U.P.G., in zona per un servizio antidroga.

Il giovane, un 19enne genovese già gravato da precedenti ed attualmente sottoposto alla misura della “messa alla prova”, si è mostrato fin da subito nervoso e poco collaborativo. Incalzato dagli agenti, ha estratto dagli slip un involucro in plastica contenente circa 2 grammi di cannabis e, da una calza, un tritaerba. Dalle immagini salvate sul cellulare e dai profili social del giovane, gli agenti hanno scoperto l’esistenza di un un capanno sito a Bargagli in cui, come confermato da alcuni residenti, era solito incontrarsi con altri coetanei. Immediatamente controllato, il covo è risultato essere adibito a “fumeria”.

All’interno sono stati, infatti, rinvenuti circa 55 grammi di cannabis, la somma di 550 euro in banconote da 50 e numerosi oggetti utilizzati per il consumo e per il confezionamento dello stupefacente. Tra il materiale sequestrato alcuni “grinder”, pipe, “bong”, una maschera antigas modificata, nonché confezioni di semi di cannabis, un termostato professionale e vari manuali sulla coltivazione della marijuana. Dai riscontri effettuati è emerso che il 19enne ha promosso l’utilizzo del capanno come luogo di consumo, coltivazione e spaccio di droga. Il giovane è stato quindi denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e il materiale sequestrato.

In corso attività d’indagine per risalire agli altri promotori ed utilizzatori della struttura.