Festa dell'europa

Erasmus, Iren ricorda Francesca e illumina la facciata del Carlo Felice

Genova. In occasione della Festa dell’Europa del 9 maggio – dai 60 anni dei Trattati di Roma, che diedero vita alla Comunità Europea, ai festeggiamenti dei 30 anni di Erasmus, il più noto programma di mobilità per gli studenti europei – Iren, da sempre vicina e attenta al mondo dei giovani, illuminerà alcuni monumenti simbolo dei territori in cui il Gruppo opera.

Obiettivo dell’iniziativa quello di dare maggior visibilità al Programma Erasmus per i giovani, coinvolgendo attivamente i territori, nella convinzione che Comuni e amministratori locali abbiano un ruolo prezioso per garantire adeguata diffusione, su tutto il territorio nazionale, alle opportunità che l’Europa offre.

Dall’imbrunire del 9 maggio sino alle 2 del mattino, su iniziativa del Gruppo Iren, sarà proiettato il logo di Erasmus sulla Mole Antonelliana di Torino, sul Teatro Carlo Felice di Genova e sul Palazzo dei Canonici in Piazza Prampolini a Reggio Emilia.

Il Programma Erasmus, consente ai giovani l’opportunità di completare la formazione universitaria in atenei stranieri. Iniziativa che dà effettivo valore allo scambio formativo e culturale, in un autentico spirito europeista.

Con questa iniziativa, il Gruppo Iren intende ricordare Francesca Bonello, figlia di un dipendente del Gruppo, tragicamente scomparsa lo scorso anno in un incidente stradale mentre si trovava in Erasmus a Barcellona.

leggi anche
  • Bando
    Incidente Erasmus, al via concorso per borsa di studio in memoria di Francesca Bonello
  • I funerali
    Incidente Spagna, l’ultimo saluto a Francesca Bonello: “Ci accompagna da lassù con la sua allegria”