Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Disoccupati over 40, dallo sconforto alla speranza

Genova. Avere più di 40 anni e trovarsi disoccupati alla ricerca di un impiego: una situazione che riguarda purtroppo molte persone e che spesso è molto più drammatica della disoccupazione giovanile, perché le persone di mezza età hanno spesso una famiglia da mantenere e grosse spese fisse sa sostenere, come mutui per la casa. Oggi in Liguria queste persone hanno una chance per passare dallo sconforto più profondo alla speranza: il Piano ‘Over 40′ della Regione Liguria, che prevede un fondamentale contributo dei Centri per l’Impiego delle Province e in particolare di Città metropolitana di Genova. I

l Piano è oggetto questa settimana di un tour di presentazione che dopo Imperia (lunedì 8 maggio) e Savona (martedì 9) ha toccato oggi Genova con una doppia sessione: alle 15 al palazzo della Borsa e alle 16 al Teatro Duse. A La Spezia invece la presentazione sarà lunedì 15 alle 15 presso l’auditorium dell’Autorità portuale.

Over 40, realizzato da Regione Liguria in collaborazione con il Fondo Sociale Europeo e la collaborazione di Città metropolitana e delle tre Province liguri, mira al reinserimento nel mondo del lavoro di persone disoccupate con più di 40 anni di età che non percepiscono alcun ammortizzatore sociale, oppure occupate con un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione (8.000 € per attività di lavoro subordinato o parasubordinato e 4.800 € per lavoro autonomo): prevede percorsi di orientamento, tirocini, accompagnamento al lavoro e bonus occupazionali.

Questi i servizi di cui il fruitore del Piano potrà avvalersi:
•Orientamento specialistico e individualizzato
•Work Experience
•Modulo seminariale sulla sicurezza sui luoghi di lavoro
•Accompagnamento al lavoro
•Bonus assunzionali

Per poter aderire è necessario registrarsi al portale regionale MiAttivo e attendere di essere convocati, nei successivi 60 giorni, da parte del Centro per l’Impiego di competenza. Al momento della conferma dell’interesse ad aderire al percorso, ha inizio la fase iniziale di presa in carico da parte del Centro per l’Impiego, finalizzata a illustrare il Piano e a stipulare un Patto di servizio personalizzato, che rappresenta l’atto di adesione formale al Progetto e contiene gli impegni che tale adesione comporta. All’atto della sottoscrizione o nei 5 giorni successivi la persona dovrà scegliere un soggetto (tra quelli selezionati tramite procedura di avviso pubblico) dal quale farsi prendere in carico per l’erogazione dei servizi specialistici successivi. Una volta scelto il soggetto deputato a erogare i servizi specialistici, la persona verrà convocata nei successivi 30 giorni per l’avvio del percorso.