Battuta Bologna, Rapallo ai playout: sabato servirà il bis - Genova 24
A1 femminile

Battuta Bologna, Rapallo ai playout: sabato servirà il bisrisultati

Le gialloblù regolano le felsinee e terminano ad un solo punto di distanza: sarà spareggio

Rapallo Pallanuoto Femminile

Rapallo. Il Rapallo approda ai playout salvezza del campionato di Serie A1 femminile. Il verdetto definitivo è arrivato questo pomeriggio, in virtù della vittoria per 6-3 contro la Rari Nantes Bologna che sarà proprio l’avversaria delle gialloblù nel match che vale la permanenza nel campionato di massima serie che si disputerà il prossimo sabato nell’ambito della final six 2017 in programma nell’impianto natatorio rapallese.

La cronaca del match. Primo tempo, sblocca il risultato il Rapallo con Arianna Gragnolati in superiorità. Raddoppia dalla distanza capitan Sonia Criscuolo a 4’30” ed è 2-0: locali in acqua con il piglio giusto.

Secondo tempo, bel gol della canadese Kohli che porta le gialloblù a più 3. Trascorrono i secondi fino al minuto 5’20”, quando il Bologna accorcia le distanze con Monteiro in superiorità. Le padrone di casa si riportano poco dopo a distanza di sicurezza con Silvia Avegno per il 4 a 1.

Cambio campo, arriva il gol di Arianna Gragnolati e il tabellone segna 5-1. A 2’24” espulsione definitiva per raggiunto limite falli per Repetto; ne approfitta la squadra ospite che va a segno con Verducci per il 5 a 2. Ancora Bologna quando mancano 13 secondi alla terza sirena: segna Fisco in superiorità.

Quarto tempo, le squadre alzano il ritmo. A 3’51” il Rapallo segna il sesto gol con Gragnolati in superiorità: i playout sono più vicini. Difesa rapallese vigile sulle ultime incursioni rossoblù: finisce 6-3 tra gli applausi dei tifosi liguri giunti a supportare la squadra.

Sono contento, non era facile affrontare questa partita essendo obbligatorio vincerla per poter disputare i playout – commenta il tecnico Luca Antonucci –. Le ragazze hanno giocato come sanno fare, faccio a tutte loro i complimenti per il modo in cui hanno interpretato il match soprattutto sotto l’aspetto psicologico. Voglio fare un plauso in particolare al nostro portiere Federica Lavi, che soffre i postumi di un infortunio alla spalla ma da diverse partite sta stringendo i denti ed è comunque in campo, e ringrazio a questo proposito anche il nostro fisioterapista Carlo Franchini che la sta seguendo in questo periodo”.

Ora, la concentrazione è già proiettata al prossimo sabato. “Il peso psicologico sarà ancora più grande, non è contemplato un pareggio: chi vince resta in A1, chi perde retrocede – prosegue Antonucci –. Loro reagiranno dopo la sconfitta di oggi, noi dobbiamo essere bravi a sfruttare l’odierna iniezione di fiducia per giocare al meglio delle nostre possibilità. E spero in un grande supporto da parte dei nostri tifosi, così come avvenuto oggi”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Rari Nantes Bologna 6-3
(Parziali: 2-0, 2-1, 1-2, 2-0)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Gragnolati 3, Avegno 1, Gagliardi, Repetto, Kohli 1, S. Criscuolo 1, Mori, C. Criscuolo, Cotti, Giustini, Bacigalupo. All. Antonucci.
Rari Nantes Bologna: Sparano, Monteiro 1, Verducci 1, Mina, Rendo, Fisco 1, D’Amico, Manzoni, Udoh, Budassi, Centanni, Lenzi, Fiorini. All. Grassi.
Arbitri: Paoletti e Scappini.
Note. Uscite per limite di falli Repetto nel terzo tempo, Manzoni nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 2 su 7, Bologna 3 su 12.