Tentato suicidio

Vuole buttarsi sotto un treno: giovane salvato dai carabinieri ad Arenzano

Arenzano. Si è concluso nel migliore dei modi il tentativo di suicidio di un ragazzo di 25 anni, residente ad Arenzano. Ieri pomeriggio, intorno alle 14, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri è stata allertata da una segnalazione dei genitori del giovane, affetto da problemi depressivi, che poco prima si era allontanato da casa ed aveva manifestato l’intenzione di suicidarsi gettandosi sotto il treno.

Immediatamente, i militari dell’Arma si sono attivati per rintracciarlo e lo hanno individuato all’interno della Stazione di Arenzano, fermo sul primo binario. La pattuglia della Radiomobile intervenuta sul posto ha tentato in ogni modo, anche con l’aiuto del padre, di convincerlo ad allontanarsi dai binari e a ritornare a casa, ma senza risultato. Nel frattempo la situazione è diventata pericolosa, visto che dopo pochi minuti sarebbe arrivato un treno.

Per questo, continuando a parlargli per tranquillizzarlo, i militari sono riusciti ad avvicinarsi fino ad afferrarlo e a trascinarlo in una zona sicura, poco prima del transito del convoglio. Soccorso dal 118 è stato trasportato presso il Pronto Soccorso di Villa Scassi a Sampierdarena.