I turisti tornano al Nord, code su A10 e A12, e in serata scatta lo sciopero dei casellanti - Genova 24
Bollino rosso

I turisti tornano al Nord, code su A10 e A12, e in serata scatta lo sciopero dei casellanti

Traffico da controesodo già iniziato anche sulle riviere del genovesato, dalle 22 la protesta che potrà far chiudere le sbarre dei caselli non automatizzate

Genova. Non sono di certo gli oltre 30 chilometri di coda che si sono formati sull’Autofiori tra Andora e Savona, ma anche il nodo autostradale genovese sta facendo i coda con il traffico da controesodo pasquale e con gli spostamenti delle odierne gite fuoriporta.

Le code hanno iniziato a formarsi dal primo pomeriggio sulla A10 tra Varazze e Voltri, in direzione del bivio con la A26, e tra Chiavari e Genova, in direzione del bivio con la A7. Molti i turisti e le famiglie che, spinti dal meteo ottimale e dal fatto che le località sciistiche fossero invece a secco di neve, hanno optato per un weekend in riviera. Fino alla tarda serata il bollino continuerà a essere rosso fiammante.

Non solo. Sulla rete di Autostrade potranno verificarsi disagi e code ai caselli dalle 22 di oggi alle 22 di domani per la protesta indetta dai sindacati dei lavoratori della società di gestione. Autostrade per l’Italia informa che durante lo sciopero i varchi con pagamento solo manuale potranno essere chiusi per l’assenza degli esattori, mentre rimarranno regolarmente aperti i varchi con cassa automatica e quelli riservati ai clienti Telepass.