Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Si rompe lo sterzo sul bus Amt che finisce su un palo della luce, dall’Orsa alla Cgil la rabbia dei sindacati: “Poteva essere una strage” foto

Più informazioni su

Genova. “Poteva essere una strage, soprattutto su una strada a scorrimento veloce come corso Europa”. Marco Marsano del sindacato Orsa sintetizza la preoccupazione dei sindacati rispetto alla situazione della manutenzione dei bus dell’Amt dopo che un autobus della linea 18, a causa di uno sterzo rotto, è finito questo pomeriggio su un marciapiede all’altezza di via Gramsci. Sul mezzo, strapieno di passeggeri, il fuso a snodo del pignone dello sterzo è uscito dal perno, in pratica scollegando il volante dalle ruote. “Ci chiediamo se a questo punto l’azienda e il prefetto ci daranno ascolto – dice Marsano – perché questo è quel che succede a vendere le Officine Guglielmetti” dice Marsano.

Sull’incidente, che ha causato l’abbattimento di un palo della luce e solo – per fortuna – due feriti lievi, interviene anche la Cgil. “Nessuno dica che è colpa della manutenzione – tuona Andrea Gamba della Filt – l’età media del parco mezzi è altissima, questo aveva più di vent’anni, o si investe sulle strutture e sugli uomini o i risultati possono essere questi. da sette anni l’officina Guglielmetti è chiusa per favorire interesi che con il tpl non hanno nulla a che fare. Se si vuole ripartire si deve riaprire quello spazio e si deve investire sulle persone, le uniche professionalmente in grado di non far accadere quello che oggi è successo”.

“I danni sono stati limitati dal sangue freddo dell’autista che è riuscito a condurre e frenare il mezzo ormai ingovernabile contro il palo” ha riferito uno dei meccanici Amt sul posto. In via Gramsci sono accorsi medici del 118, vigili urbani, tecnici Amt e di Aster subito al lavoro per sostituire il palo della luce.