La consegna

Sestri Levante: le pergamene alle Botteghe Storiche e ai Locali di Tradizione

Sestri Levante. Ha avuto luogo oggi, giovedì 6 aprile 2017, la consegna delle pergamene alle
Botteghe Storiche a ai Locali della Tradizione di Sestri Levante, alla presenza della Sindaca Valentina Ghio, del Segretariato Regionale MiBACT, della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Liguria, della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Liguria, Camera di Commercio Industria Artigianato di Genova, Ascom Confcommercio Sestri Levante, Confesercenti Sestri Levante, CNA Genova e Confartigianato Genova.

“Arriviamo al primo traguardo di un progetto significativo a cui l’Amministrazione Comunale tiene molto e che vede il coinvolgimento di Enti importanti che desidero ringraziare per il supporto a questa iniziativa – commenta Valentina Ghio, Sindaca di Sestri Levante – Un’iniziativa che punta alla valorizzazione della
storia e delle tradizioni della città, due elementi che vivono anche attraverso gli esercizi commerciali che fanno parte del tessuto cittadino e che, al solo sentirli nominare, ci fanno sentire a casa. Si tratta di un progetto che si muove all’interno dell’ambito del turismo esperienziale oggi molto popolare, per il quale i
turisti sono alla ricerca non semplicemente di un luogo dove trascorrere qualche giorno ma di esperienze di vita locale, alla vera scoperta della cultura, delle tradizioni e della storia del posto che stanno vivendo durante le proprie vacanze.”

“Il Protocollo di Intesa per la conservazione e la valorizzazione delle “Botteghe Storiche” e dei “Locali di Tradizione” è stato fortemente voluto dalla Giunta Comunale di Sestri Levante e approvato il 15 febbraio 2016 – dichiara Enrico Pozzo, Assessore al Commercio – L’idea si è sviluppata proprio sulla base della considerazione che gli esercizi commerciali tradizionali rappresentano una parte imprescindibile del patrimonio culturale e commerciale della città e un capitale sociale di relazioni umane e di presidio del territorio.”

Le istanze presentate sono state valutate da una Commissione composta dai rappresentanti di Comune, Segretariato Regionale del MiBACT, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio, Soprintendenza Archivistica, Camera di Commercio e Associazioni di Categoria, che hanno valutato il possesso delle caratteristiche necessarie all’inserimento nell’elenco, come lo svolgimento dell’attività nello stesso locale da almeno 50 anni, il possesso di alcuni elementi architettonici (insegne, pavimenti…), arredi e attrezzature realizzati da almeno 50 anni, il possesso documenti che attestino la continuità dell’attività, la presenza dell’esercizio in un contesto storico-ambientale di rilevanza per la città.

Sono pervenute un totale di 16 domande e 10 esercizi hanno ricevuto il riconoscimento dello status di Bottega Storica: Abbigliamento Rossi, – Ai pesci vivi pescheria, Alimentari Sanguineti, Antica Osteria Pizzarello, Barbiere Baicin, Garibotto elettrodomestici, Ristorante Portobello, Rossignotti (per le due sedi di
Sestri Levante e quella di Riva Trigoso).

Sono stati inoltre riconosciuti 5 Locali della Tradizione: Bar Gelateria Baciollo, Merceria Marzi, Stabilimento Balneare Bagni Lido,Stabilimento Balneare Segesta, Trattoria Antico Tannino.
Si sono riaperti i termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse: a partire da lunedì 10 aprile sarà infatti possibile presentare alle associazioni di categoria le istanze di inserimento nell’elenco delle “Botteghe Storiche” e dei “Locali di Tradizione” del Comune di Sestri Levante, compilando l’apposita
modulistica. Le associazioni di categoria provvederanno a inoltrare le istanze loro pervenute al Comune e alla Camera di Commercio. Le istanze pervenute entro mercoledì 10 maggio 2017 saranno esaminate dalla Commissione entro luglio.