Rugby

Serie A: L’Aquila sbaglia meno, vince e va ai playoffrisultati

Per la Pro Recco il massimo obiettivo raggiungibile resta il terzo posto nella poule Promozione

Pro Recco Rugby

Recco. La Tossini Pro Recco Rugby, nella penultima partita del campionato di Serie A 2016/2017, sbaglia troppo e saluta il pubblico di casa con una sconfitta per 3-6 a favore dell’Aquila che permette agli abruzzesi di staccare il biglietto per le semifinali e ne lascia fuori proprio gli Squali, esclusi per la prima volta dai playoff dopo quattro stagioni di seguito, con quattro semifinali e tre finali all’attivo.

Partita quasi “d’altri tempi” quella vista domenica al “Carlo Androne”, a partire dal risultato: solo tre calci di punizione e nessuna meta. Due squadre concrete e coriacee e l’importanza della posta in palio hanno dato vita ad una partita arcigna, ricca di errori da entrambe le parti ma intensissima, fisica ma corretta e vinta da chi ha saputo sbagliare meno, come conferma, scuro in volto, coach Lisandro Villagra: “La partita è stata come ce l’aspettavamo, sapevamo che avrebbe vinto chi avesse sbagliato meno e così è stato, però non siamo stati noi“.

La squadra neroverde, realtà storica del rugby italiano, ricca di giovani e con uno staff tecnico di prim’ordine (Troiani e Rotilio come allenatori e l’ex nazionale Zaffiri preparatore atletico), ha sbagliato tanto ma ha saputo dominare in mischia chiusa, tenere bene in difesa e portarsi così a casa di un soffio vittoria e accesso alle semifinali.

Ora ai biancocelesti resta da onorare l’ultimo impegno stagionale, per mantenere il terzo posto in classifica: la partita di chiusura del campionato sul campo dei Medicei.

Il tabellino:
Tossini Pro Recco Rugby – L’Aquila Rugby 3-6 (p.t. 3-3) (punti 1-4)
Tossini Pro Recco Rugby: Gaggero, Di Tota, Torchia, Panetti, Neri, Agniel (cap.), Villagra, Lamanna, Barisone (s.t. 15° Nese), Monfrino, Metaliaj, Ciotoli (s.t. 37° Ferrari), Di Valentino (s.t. 1° Corbetta), Noto, Avignone (p.t. 18° Actis). All. Villagra.
L’Aquila Rugby: Cozzi, Palmisano, Erbolini, Angelini, Giorgini, Di Marco, Speranza (p.t. 8° Carnicelli), Basha, Cerasoli (s.t. 27° Ponci), Gentile, Vaschi, Cialone (cap.), Montivero, Rettagliata, Schiavon (s.t. 35° Barducci). All. Troiani – Rotilio.
Arbitro: Vivarini (Padova).
Marcature: p.t. 9° cp Agniel (3-0), 38° cp Cozzi (3-3); s.t. 4° cp Cozzi (3-6).
Cartellini gialli: s.t. 12° Basha (A), 19° Corbetta (R).
Calciatori: Agniel (R) 1 su 1; Cozzi (A) 2 su 4.