Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rixi al presidente del Cap: “Se il problema è Salvini allora lo è tutta la Lega”

Rixi: "La violenza, le discriminazioni, i teppisti le lasciamo volentieri ai sindacati e ai centri sociali - dice Rixi - evidentemente è questa la compagnia preferita anche dal Cap"

“La Lega è una: non c’è una Lega di Salvini e un’altra lega. Ci stupiamo delle parole espresse dal presidente del Cap che fa dei distinguo. Io sono come Salvini e la Lega in Regione Liguria è quella del nostro segretario Salvini. Se non c’erano problemi con la Lega, come lo stesso presidente del Cap ha detto oggi in conferenza stampa, allora non ce ne sono neppure con il nostro segretario. Diversamente, invece, il Cap dimostra di avere dei problemi con la Lega al governo di Regione Liguria. Una cosa deve essere chiara: se il problema è Salvini, allora il problema è Edoardo Rixi e tutta la Lega”.

Nonostante la nuova sede per il convegno della Lega Nord di domenica che si terrà allo Star Hotel di Brignole, le polemiche non si fermano: l’assessore regionale allo Sviluppo economico della Regione Liguria Edoardo Rixi risponde al presidente del Cap Danilo Oliva che questa mattina in conferenza stampa aveva fatto una distinzione tra la Lega Nord genovese e il segretario Matteo Salvini che – aveva detto Oliva – “utilizza espressioni che diventa difficile separare dal fascismo e dal razzismo”.

“Noi andremo avanti per la nostra strada, faremo il nostro convegno sul lavoro allo Star Hotel, come detto, in maniera pacifica e costruttiva – aggiunge Rixi – le beghe da osteria le lasciamo ad altri così come le ipocrisie e le violenze. Non è un mondo che ci appartiene. Noi siamo con i lavoratori, le persone perbene, gli artigiani, i commercianti, i giovani.

“Tutto il resto, la violenza, le discriminazioni, i teppisti le lasciamo volentieri ai sindacati e ai centri sociali – dice Rixi – evidentemente è questa la compagnia preferita anche dal Cap, o almeno dal suo presidente. Con rammarico ne prendiamo atto”.